SBK, facce sorridenti in casa Honda dopo il test di Jerez

Grande soddisfazione nel team Pata Honda World Superbike per i progressi della CBR1000RR SP ed il feedback di Rea, Haslam ed il test rider Michele Magnoni.

SBK 2014 - Pata Honda World Superbike - test Jerez 2014

Dopo aver concluso ieri una tre-giorni' di test a Jerez de La Frontera, definita 'molto soddisfacente' da tutti suoi membri (e nel quale ha trovato il tempo anche per giocare un riuscito Pesce d'Aprile), il team Pata Honda World Superbike si appresta ad affrontare il prossimo round del Mondiale Superbike 2014 - in programma la prossima settimana al Motorland Aragon - ostentando grande fiducia nei propri mezzi.
 
Prima di far tappa a Jerez, la scuderia olandese guidata da Ronald Ten Kate era stata protaginista di un'altra 'tre-giorni' di test sempre nel sud della Spagna, a Cartagena, e questo ha concesso ad entrambi i piloti 'ufficiali' Jonathan Rea e Leon Haslam e al tester italiano Michele Magnoni di compiere diversi collaudi sulla Honda CBR1000RR Fireblade SP. A Jerez il lavoro ha riguardato principalmente il set-up della moto e qualche nuovo componente, oltre al perfezionamento di 'traction control' e 'freno motore'.

SBK 2014 - Pata Honda World Superbike - GALLERY test Jerez 2014

L'inglese Jonathan Rea riconosce che la CBR probabilmente non è ancora al livello dello delle migliori moto della categoria, ma i progressi di queste ultime settimane lo inducono all'ottimismo:

"Siamo ancora abbastanza lontano dal 'dominio assoluto', e probabilmente avremo molto lavoro da fare per salire sul podio qui [il round 10 di Jerez in programma il 7 Settembre], ma nel complesso sono abbastanza contento dei progressi che abbiamo fatto. Il controllo di trazione sta lavorando abbastanza bene, anche se c'è ancora da lavorare un po' sul freno motore. comunque abbiamo sicuramente fatto dei passi in avanti. Le condizioni meteo hanno avuto degli alti e bassi: oggi era bagnato, ieri era abbastanza ventoso. Abbiamo provato anche le nuove gomme Pirelli da qualifica e sono stato abbastanza veloce, ma abbiamo bisogno di trovare un passo migliore con le gomme da gara: siamo a posto con le gomme un po' consumate, ma abbiamo bisogno di ottenere qualcosa in più dal pneumatico nuovo. Il primo giorno abbiamo anche testato diverse impostazioni per il telaio."

Pata Honda World Superbike - GALLERY test Cartagena

Il connazionale Leon Haslam si rammarica per non aver potuto sfruttare appieno la terza giornata del test di Jerez, rovinata dalle condizioni meteo estremamente instabili, ma si consola con i buoni preogressi messi in mostra dalla moto rispetto allo scorso anno:

"Ho fatto solo otto giri oggi [ieri] perché il tempo non è stato buono, ma sono stati comunque utili ed io ero già abbastanza soddisfatto per progressi che abbiamo fatto nei primi due giorni. Ho fatto un po' di fatica le gomme da qualifica, ma abbiamo sicuramente fatto qualche progresso con le gomme da gara visto che sono riuscito a girare sull'1:41 basso. Questo è un miglioramento enorme rispetto a quando abbiamo corso qui alla fine della scorsa stagione, ma quella era stata comunque una gara da dimenticare. In questo test ho girato più velocemente a Jerez di quanto avessi mai fatto prima: è sempre bello tornare in un posto e vedere progressi."

  • shares
  • Mail