Yamaha Tricity 2015: arriva in agosto a 3.490 € [Foto e Video]

L'agile e leggero tre ruote giapponese, il primo realizzato dalla casa dei 3 diapason, si prepara al debutto in Italia con un prezzo decisamente allettante.

a:2:{s:5:"pages";a:2:{i:1;s:0:"";i:2;s:41:"Yamaha Tricity M.Y. 2015 - Scheda Tecnica";}s:7:"content";a:2:{i:1;s:6135:"

Dopo averlo presentato all'ultimo Salone EICMA di Milano, Yamaha ha recentemente lanciato il nuovo Tricity 2015, il primo scooter a tre route della casa di Iwata pensato e realizzato per la mobilità urbana. Il Tricity punta a differenziarsi dagli altri modelli a tre ruote presenti sul mercato (come il Piaggio MP3 ed il Peugeout Metropolis) grazie al minor ingombro, al minor peso, alla maggiore agilità e alla grande economicità, che parte da un prezzo più accessibile.

Il Tricity è spinto da un motore monocilindrico da 125 cc a 4 tempi raffreddato a liquido, progettato per offrire prontezza ai regimi più bassi e un’erogazione progressiva a quelli alti. Il cilindro è stato sviluppato con le più avanzate tecnologie Yamaha in lega di alluminio con una specifica percentuale di silicio, e non ha la camicia in acciaio perché il pistone scorre direttamente a contatto con l’alluminio (ottimizzando la distribuzione del calore e stabilizzando le prestazioni del motore).

I nuovi sistemi di aspirazione e scarico puntano ad esaltare le prestazioni nei tipici start e stop del traffico cittadino, mentre il controllo dei consumi è affidato all’iniezione elettronica Yamaha YMJET-FI, mentre la potenza è trasmessa alla ruota posteriore attraverso un’efficace trasmissione automatica CVT (con variatore).

Il nuovo Tricity sarà disponibile da agosto 2014 all’incredibile prezzo di soli 3.490 € f.c. (inclusi 3 anni di garanzia) presso tutti i Concessionari Ufficiali Yamaha nelle sue quattro accattivanti colorazioni: Anodized Red, Mistral Grey, Competition White e Midnight Black. In questi giorni ci troviamo in Olanda per il press test del nuovo compatto scooter a ruote della Casa di Iwata. Continuate a seguirci e di diremo come si è comportato sulle strade di Amsterdam, dove si trova la sede dell'headquarter di Yamaha Motor Europe.

GALLERY Yamaha Tricity MY 2015

Il Tricity utilizza una sospensione anteriore a parallelogramma denominata LMW (Leaning Multi Wheel, multi-ruota in grado di piegare) che si avvale di un meccanismo brevettato. E' stata progettata per favorire la stabilità e la facilità di guida - specialmente per i 'novizi' - concedendo al pilota la possibilità di guidare il veicolo come un tradizionale scooter a 2 ruote: i componenti del parallelogramma sono collegati alle forcelle ed al cannotto di sterzo, e in ingresso curva permette alle due ruote anteriori di “piegarsi” in parallelo per assicurare una percorrenza facile ed istintiva.

Il sistema LMW si compone di una speciale forcella teleidraulica cantilever di tipo “tandem” con due steli separati per ogni ruota (che lavorano in modo indipendente): gli steli posteriori fungono da guida, quelli anteriori hanno una funzione ammortizzante con un’escursione di 90 mm.

GALLERY Yamaha Tricity MY 2015

Oltre che dalla 'terza ruota', il design del Tricity è caratterizzato da una carenatura leggera, resistente e facile da pulire (elemento non trascurabile per chi si muove spesso nello smog cittadino). I cerchi in alluminio (da 14” la coppia anteriore e da 12” al posteriore) riducono i pesi non sospesi, per mantenere leggero lo sterzo e facilitare l'azione di assorbimento, mentre il robusto telaio tubolare consente la presenza della sempre comoda 'pedana piatta'.

La doppia sella sagomata con superficie antiscivolo ha dimensioni generose, mentre il capiente vano sottosella può ospitare un casco integrale. Le luci di posizione anteriori e posteriori utilizzano tecnologia LED.

GALLERY Yamaha Tricity MY 2015

Come detto, leggerezza, dimensioni compatte e agilità sono doti fondamentali per il Yamaha Tricity, e questo è confermato anche dal peso di soli 152 kg in ordine di marcia, distribuito 50-50 tra avantreno e retrotreno e con baricentro localizzato sotto la parte anteriore della sella (che favorisce una guida confortevole e piacevole e la tenuta di strada).

Il Tricity è dotato del sistema di frenata integrata UBS (Unified Brake System) che prevede due freni a disco anteriori da 220 mm ed un freno a disco posteriore da 230 mm: quando si frena solo con la leva di sinistra, la forza viene ripartita su tutte e 3 le ruote, quando il pilota frena solo con la leva di destra invece si agisce solo sull'anteriore.

GALLERY Yamaha Tricity MY 2015

La strumentazione full LCD è funzionale e facile da usare. Appena il pilota accende lo scooter appare una sequenza di benvenuto, che lascia il posto ad una strumentazione accattivante che offre tutte le informazioni necessarie: tachimetro digitale, orologio, indicatore della temperatura atmosferica e contachilometri parziale. Il display è leggibile in ogni condizione e comprende anche una serie di spie luminose.

Il nuovo Yamaha Tricity sarà disponibile in 4 diverse colorazioni - 'Anodized Red', 'Mistral Grey', 'Competition White' e 'Midnight Black' - ed arriverà sul mercato nel corso dell’estate 2014 ad un prezzo inferiore ai 4.000 euro, a conferma dell'intenzione di Yamaha di inaugurare con il Tricity un nuovo segmento nel mercato della mobilità urbana, a prezzi accessibili. La Scheda Tecnica del modello è disponibile nella seconda paguna di questo post.

GALLERY Yamaha Tricity MY 2015

";i:2;s:1446:"

Yamaha Tricity M.Y. 2015 - Scheda Tecnica

I dati sono soggetti a modifica senza preavviso, in accordo con codici e leggi dei differenti Paesi di importazione. Yamaha Tricity MY 2015


MOTORE
Tipo: Monocilindrico, raffreddato a liquido, 4 tempi, SOHC, 2 valvole
Cilindrata: 124,8 cc
Alesaggio per corsa: 52,4 mm x 57,9 mm
Rapporto di compressione: 10,9 : 1
Potenza massima: 8,1 kW @ 9.000 rpm
Coppia massima: 10,4 Nm @ 5.500 rpm
Lubrificazione: Carter umido
Alimentazione: Iniezione
Accensione: TCI
Avviamento: Elettrico
Sistema di trasmissione: Automatico con cinghia a V


CICLISTICA
Sospensione anteriore: Forcella telescopica
Sospensione posteriore: Doppio ammortizzatore
Freno anteriore: Doppio disco, Ø 220 mm
Freno posteriore: Disco singolo, Ø 230 mm
Pneumatico anteriore: 90/80-14
Pneumatico posteriore: 110/90-12


DIMENSIONI
Lunghezza: 1.905 mm
Largherzza: 735 mm
Altezza: 1.215 mm
Altezza sella: 780 mm
Interasse: 1.310 mm
Altezza minima da terra: 120 mm
Peso in ordine di marcia (compreso pieno serbatoio benzina, olio motore, liquido di raffreddamento): 152 kg
Capacità serbatoio carburante: 6,6 litri

";}}

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: