Aleix Espargarò davanti a tutti a Losail: "Il feeling è buono"

Dopo gli ottimi risultati di Sepang, lo spagnolo del team NGM Forward Racing si aggiudica la prima giornata di test sul circuito di Doha, in Qatar.

Test MotoGP Qatar 2014 - Day 1

Con il crono di 1:55.386, Aleix Espargarò e la sua FTR-Yamaha si sono aggiudicati la prima giornata di test MotoGP sul circuito di Doha/Losail, in Qatar, che il prossimo 23 Marzo ospiterà il primo round del Motomondiale 2014. Lo spagnolo del team NGM Forward Racing e la sua Yamaha 'Open' hanno così fornito un'ulteriore dimostrazione di forza dopo i già impressionanti risultati ottenuti nei due precedenti test di Sepang, in Malesia, dove avevano costantemente battagliato con i prototipi 'Factory' giapponesi.

Avendo preso parte al test Bridgestone di Phillip Island ad inizio settimana, i team ufficiali di Honda, Yamaha e Ducati non partecipano a questo test di Losail (che è stato organizzato proprio per permettere alle altre squadre di 'pareggiare' il conto con i team invitati a collaudare le nuove coperture 2014 in Australia), e questo ha consentito ad Aleix Espargarò di conquistare subito il centro della scena nella prima delle tre giornate in programma, anche se la concorrenza comunque non gli è certo mancata.

L'avversario più agguerrito visto in pista oggi è stato Bradley Smith, che con la M1 'Factory' del team Yamaha Tech3 si è scambiato più volte la leadership provvisoria nella classifica dei tempi con Esprgarò, cedendo solo nel finale per 253 millesimi. Terzo tempo invece per l'altra M1 Tech3 di Pol Espargarò, staccato di 686 millesimi dal fratello maggiore e di 433 dal compagno di box.

Al termine della prima giornata di test, il maggiore dei fratelli Espargarò non può che ribadire la sua soddisfazione per un pre-campionato che continua a vederlo tra i protagonisti:

“E’ stata una giornata di lavoro molto positiva. Non sono partito fortissimo, ma quando, a un’ora e mezza dal termine del turno, ho montato la gomma dura davanti sono riuscito a ritrovare le stesse sensazioni di Sepang e ad andare veloce. Il feeling è buono sia con la gomma dura sia con la morbida e questo mi da molta fiducia in vista dell’avvio della stagione e delle prime gare.”

Dall'altra parte del box Forward Racing, il fresco 40enne Colin Edwards invece non può che interrogarsi sul distacco ancora una volta consistente dal suo giovane compagno di colori. Il texano ha chiuso la giornata con un miglior crono 'personale' di 1:56.961, a oltre 1"5 di ritardo dalla migliore prestazione odierna, mostrando comunque qualche segno di crescita:

“Oggi non è andata male. Siamo partiti da quanto fatto a Sepang continuando a lavorare per migliorare il feeling in curva e sono abbastanza soddisfatto. Sono riuscito ad abbassare il mio limite sul giro e a migliorare la mia posizione in classifica. Anche il mio feeling con l’anteriore è migliorato, abbiamo ancora molto da fare, dobbiamo continuare così.”

  • shares
  • Mail