MotoGP, salta Losail? GP del Qatar a rischio dopo il forfait della F1 nel Bahrein

MotoGP LogoDopo l’annullamento ufficiale del Gran Premio del Bahrein del 13 marzo, primo appuntamento della stagione della Formula Uno, ora si teme davvero anche per il GP moto del Qatar, apertura della MotoGP 2011, in programma a Losail il 20 marzo. Vista la situazione esplosiva e drammatica che ha colpito Tunisia, Egitto, Libia, Yemen, Algeria, Marocco e Bahrain, i rischi di far saltare anche la “prima” stagionale della MotoGP sono reali, anche perché il Qatar dista dal piccolo stato del Golfo persico poco più di una ventina di chilometri.

Sia in Formula uno, che nella MotoGP, gli interessi economici che girano attorno a un Gran premio sono notevoli (gli organizzatori del GP del Bahrein hanno pagato 30 milioni di euro per ospitare la Formula 1 e altri 14 perché fosse il primo appuntamento della stagione), ma di fronte ai rischi per la sicurezza, non c’è business che tiene e ci si deve piegare alla forza degli eventi.

"E' molto triste che il Bahrein sia stato costretto a cancellare la gara - ha dichiarato il patron della F1 Barnie Ecclestone -. Auguriamo ogni bene a quella nazione e speriamo che sappiano guarire in fretta dai suoi attuali problemi. L'ospitalità e il calore della gente del Bahrein è proverbiale e chiunque vi sia stato lo può confermare. Speriamo di tornare al più presto in Bahrein".

Su Motoblog siamo concentrati esclusivamente nel perimetro del motociclismo, ma riteniamo di non invadere nessun campo extrasportivo e di non urtare nessuna suscettibilità particolare, se, stavolta lo sport (in questo caso la MotoGP) pare davvero poca cosa di fronte alla tragedia che quella disgraziata parte del mondo sta vivendo.

Ovvio che Motoblog continuerà a seguire esclusivamente gli avvenimenti legati al motociclismo, ma seguiremo con grande attenzione l’evoluzione della drammatica crisi in corso per le conseguenze possibili anche per il nostro sport. Speriamo davvero in un suo rapido superamento, anche se il fuoco e il sangue che vediamo attraverso le immagini, lasciano poche speranze.

  • shares
  • Mail
24 commenti Aggiorna
Ordina: