Superbike, test di Phillip Island: attesissimi Biaggi, Melandri, Haslam e Rea

Aprilia Alitalia Racing - Test di Aragon

La carovana del mondiale delle derivate è pronta per Phillip Island, sede degli ultimi test stagionali e della prima tappa del WSBK. Da domani, i piloti di Superbike e Supersport daranno il massimo per trovare il giusto assetto ed il feeling ideale con la moto, in occasione delle due manches di domenica prossima.

Attesissimo il Campione del Mondo Max Biaggi (Aprilia Alitalia) che, mantenuto fedelmente il numero 3 in carena, ha cercato di risolvere alcuni problemi della RSV4 Factory, non particolarmente adatta all'asfalto del tracciato australiano (quinto e ottavo posto per lui lo scorso anno). Al suo fianco il fedele scudiero Leon Camier, forte di un talento indiscutibile e di un anno in più di esperienza nel mondiale.

Punto interrogativo sulla reale competitività di Leon Haslam in sella alla nuova BMW S 1000 RR e su una spalla d'eccellenza, il due volte campione Troy Corser. Lo scorso anno furono proprio Haslam e Checa ad aggiudicarsi gara1 e gara2. Oltre allo spagnolo ex MotoGP, la Ducati si affiderà a al ceco Jakub Smrz (Effenbert - Liberty Racing).

Si affilano le armi in casa Honda, con il Team Catrol Ten Kate che punta sull'accoppiata composta da Jonathan Rea (primo nei test portoghesi di Portimao) e Ruben Xaus. Altra squadra da tenere sott'occhio è la Yamaha Sterilgarda, rinnovata completamente con un pilota del calibro di Marco Melandri, ed il giovane ma già consistente Eugene Laverty.

Che sia l'anno del riscatto per la Kawasaki? La verdona ha investito molto su piloti e test con Tom Sykes, Joan Lascorz e Chris Vermeulen, che punteranno su la nuova e più equilibrata Ninja ZX-10R. Suzuki Alstare che punta tutto su Michel Fabrizio (tornato al quattro cilindri), secondo in gara 1, beffato al fotofinish Phillip Island proprio dalla GSX di Haslam.

Debutto nella Superbike del BMW Motorrad Italia SBK Team che, con il Campione uscente della FIM Cup Superstock Ayrton Badovini, ed il due volte Campione del Mondo (ex MotoGP) James Toseland. Conclusa l'esperienza in Ducati, Noriyuki Haga avrà a disposizione una Aprilia preparata dal Team Pata. Atteso il ritorno di Roberto Rolfo, Kawasaki del Team Pedercini, con il giovane Maxime Berger (Supersonic Ducati), che vuole guadagnarsi un posto tra i “big” della categoria. Non resta che attendere le notizie dall'Australia. Come? Dove? Sul vostro sito preferito, Motoblog.it!

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: