Art Decò: BMW R7 del 1934

BMW R7 del 1934

Lo splendore del prototipo BMW R7, unico esemplare realizzato nel 1934 dal progettista Alfred Böning, è talmente semplice e puro da togliere il respiro. La sua visione si discostava nettamente dalle usuali concezioni stilistiche in voga negli anni '30 in tema di motociclette. Ma la vera bellezza dell' R7 non risiede solo nelle carene o nel telaio: la si trova più in "profondità", in quel motore Boxer 800C ideato da Leonhard Ischinger che era in anticipo nni sui tempi.

L'allora rivoluzionario propulsore era infatti costituito da un monocilidrico forgiato con una camera di combustione emisferica che eliminava la necessità di una guarnizione di testa. L' R7 fu però ritenuta troppo originale nonchè onerosa da produrre rispetto al rigido clima economico e politico della metà del Trentennio. Il prototipo fu così smontato e silenziosamente dimenticato, almeno fino al 2005, anno in cui è stato notato e riportato alla luce. Purtroppo in condizioni disastrose!

Fortunatamente, i disegni del progetto originale sono stati recuperati attingendo all'Archivio di Monaco e BMW Classic ha potuto in tal modo intraprendere un restauro completo. Un team di specialisti ha ricostruito telaio, carrozzeria e trasmissione del motore, unico nel suo genere. Alla fine del 2008, la moto sembrava appena uscita dalla catena di montaggio della fabbrica bavarese. Tanto che, alla sua prima volta su strada in oltre 70 anni, questa bellissima signorina si è comportata in maniera impeccabile!

BMW R7 del 1934
BMW R7 del 1934
BMW R7 del 1934
BMW R7 del 1934
BMW R7 del 1934
BMW R7 del 1934
BMW R7 del 1934
BMW R7 del 1934

via | RetroThing

  • shares
  • Mail
14 commenti Aggiorna
Ordina: