John Hopkins pronto al rientro in MotoGP con la Suzuki

John Hopkins

UPDATE: Abbiamo interpellato Paul Denning, Team Manager Suzuki MotoGP, sulla questione. La casa madre (Suzuki Japan, ndr) ha deciso che nel 2011 correrà con un solo pilota e John Hopkins è la riserva. Alla nostra domanda su quante possibilità ci siano di veder correre Hopkins in Qatar, Denning ci ha risposto: "Zero (se Alvaro è in forma), farà solo alcuni test". Il manager ha confermato che Suzuki ha ricevuto pressioni dalla Dorna per correre con due piloti, ma la Casa giapponese ha deciso di correre con un solo pilota.

Una notizia di qualche ora fa rivela che l'americano John Hopkins tornerà a correre in MotoGP in sella alla Suzuki. Il pilota andrà a testare una GSV-R factory durante i test in Qatar il mese prossimo presso il circuito di Losail. Hopkins sarebbe stato scelto come eventuale sostituto dello spagnolo Alvaro Bautista per la stagione 2011.

L'opportunità è nata dopo che Hopkins ha firmato un accordo per correre con la squadra Crescent Suzuki nella BSB di quest'anno, gestita da Paul Denning. John Hopkins, che non guida una GSV-R da quando ha concluso con il terzo posto il Gran Premio Valencia del 2007, a Losail dovrà dimostrare di essere ancora in perfetta forma e di saper guidare al meglio una MotoGP attuale.

Denning ha confermato l'arrivo di Hopkins a MCN durante i test di Sepang della scorsa settimana e ha dichiarato: "Siamo obbligati a essere presenti nella stagione 2011 e dobbiamo avere un piano di riserva se Alvaro dovesse risultare inadatto in termini di capacità, esperienza e disponibilità. John sarebbe sicuramente la migliore alternativa. " Parole che non faranno certo felice il povero Bautista che nei recenti test di Sepang è andato benino chiudendo la tre giorni in 10a posizione staccato di quasi un secondo e davanti a Valentino Rossi.

  • shares
  • Mail
16 commenti Aggiorna
Ordina: