La battaglia quotidiana contro gli idioti /video

Sequenze tratte da un giorno di ordinaria stupidità su strada: sfido chiunque a non aver riconosciuto almeno una delle scene proposte nei prossimi 3 minuti di questo video! Scatta il (tuo) via e puntualmente trovi il furbo di turno che spera di esser ancora in tempo a passarti davanti, forse perchè convinto che tu non abbia già iniziato ad accellerare o speranzoso che tu non sappia riconoscere il colore verde e il suo significato.

Più difficili invece le manovre, quali la svolta con freccia mancata o ritardata, e l'angosciante parcheggio: vero dramma di tempi moderni, se ne si trova uno libero, non ce lo si può far scappare! Che dire dei pedoni che magari aspettano proprio il tuo verde (il rosso per loro) per passarti davanti con una corsettina veloce e una risatina strafottente, consapevoli di avercela fatta sotto il naso quando a loro non era consentito? Neanche menzioniamo l'attraversamento al di fuori delle strisce: ormai è diventata una prassi!

Ma il plauso maggiore va senza ombra di dubbio ai ciclisti: contromano o nel verso giusto, si autoproclamano privilegiati (forse perchè in cuore loro hanno la coscienza pulita, visto che non inquinano) e quindi tutti i segnali o le regole si annullano. Da veri spiriti liberi. Ma nessuno gli fa notare quanto rischiano e fanno rischiare? Il titolo della canzone in sottofondo poi, e il suo consiglio finale, la dicono veramente tutta!

  • shares
  • Mail
22 commenti Aggiorna
Ordina: