Kawasaki VN1700 Voyager Custom 2011: bagger di serie in abito scuro

Kawasaki VN1700 Voyager Custom 2011 foto ufficiali

Con Bagger si intende la moda di personalizzare e incattivire le grandi cruiser bicilindriche, abbassando la linea e utilizzando elementi che, snaturando leggermente l'indole turistica, aggiungono stile e aggressività. La prima giapponese a cimentarsi con questo concetto tutto americano è la Kawasaki, che con la VN1700 Voyager Custom presentata a colonia fa il verso e sfida sul mercato la Harley Davidson Street Glide.

Lo stile ruota attorno all'assenza totale di cromature, tutte sostituite da verniciatura nera eccezion fatta per la cornice faro e l'impianto di scarico. Estetica minimale all'anteriore, dove spariscono i fendinebbia in favore di due griglie che "tappano i buchi" e danno un tocco di stile inedito; palpebra verniciata al posto del plexi protettivo, parafango anteriore senza fregi e cerchi in lega neri.

Il bicilindrico a V ha un ruolo importante nell'aspetto globale del mezzo. La lubrificazione a coppa semi-secca ha consentito di mantenere la configurazione a lunga corsa, senza aumentare l’altezza del motore. Tutto ovviamente è verniciato nero fra gruppo termico e carter vari, con particolari della testata lavorati NC che contrastano con una superficie lucida.


Kawasaki VN1700 Voyager Custom 2011 foto ufficiali
Kawasaki VN1700 Voyager Custom 2011 foto ufficiali
Kawasaki VN1700 Voyager Custom 2011 foto ufficiali
Kawasaki VN1700 Voyager Custom 2011 foto ufficiali
Kawasaki VN1700 Voyager Custom 2011 foto ufficiali
Kawasaki VN1700 Voyager Custom 2011 foto ufficiali
Kawasaki VN1700 Voyager Custom 2011 foto ufficiali
Kawasaki VN1700 Voyager Custom 2011 foto ufficiali

Il posteriore è molto hot rod, con borse laterali ridisegnate nei coperchi e sella che corre bassa sopa il parafango posteriore ridisegnato. Il complesso lascia davvero stupefatti e sembra di trovarsi realmente di fronte ad un'altra moto. Ma non è solamente un gioco di estetica, e la tecnica riceve controlli elettronici che aiutano a gestire meglio le dinamiche di questo peso massimo.

Il sistema K-ACT (tecnologia frenante coattiva Kawasaki) ABS di 2a generazione consente ai piloti di effettuare frenate controllate e omogenee. Ideato per assistere i piloti, il sistema K-ACT ABS garantisce una distribuzione ideale della forza frenante per ottenere la massima efficienza in fase di frenata.

Il sistema di azionamento della valvola a farfalla interamente elettronico di Kawasaki si chiama ETV e consente all’ECU di controllare il volume del carburante e dell’aria forniti al motore. L’azione ottimale dell’iniezione del carburante e della posizione delle valvole a farfalla assicura una risposta del motore fluida e naturale. L'acceleratore rimane con comando a cavi, ma in sostanza è assistito dall'elettronica per regolarizzare l'apertura.

Kawasaki VN1700 Voyager Custom 2011 foto ufficiali
Kawasaki VN1700 Voyager Custom 2011 foto ufficiali
Kawasaki VN1700 Voyager Custom 2011 foto ufficiali
Kawasaki VN1700 Voyager Custom 2011 foto ufficiali
Kawasaki VN1700 Voyager Custom 2011 foto ufficiali
Kawasaki VN1700 Voyager Custom 2011 foto ufficiali
Kawasaki VN1700 Voyager Custom 2011 foto ufficiali
Kawasaki VN1700 Voyager Custom 2011 foto ufficiali

Il motore è classico nello stile ma all'avanguardia nella tecnica: V-twin 8 valvole SOHC (singolo albero a camme in testa) piuttosto che OHV (aste e bilanceri), da 1.700 cm3, 8 valvole, raffreddato a liquido, a corsa lunga è stato progettato per fornire elevati valori di coppia. Alesaggio e corsa sono di 102 x 104 mm.

L'air box sdoppiato è ben celato sotto la scocca mentre la lubrificazione a coppa semi-secca ha permesso di abbassare l’albero motore e ottenere una corsa più lunga senza aumentare l’altezza del motore. La trasmissione finale a cinghia è silenziosa ed efficiente e contribuisce a ridurre gli interventi di manutenzione utilizzando la fibra di carbonio anziché il kevlar come materiale elastico.

Ovviamente il livello di comfort, seppure non paragonabile a quello della Voyager Touring, è di primo livello. Troviamo quindi il cockpit con strumenti e computer di bordo, dal quale si possono gestire tutti i parametri elettronici del motore, un sistema di overdrive consente l'impostazione della velocità di crociera desiderata dalla 3a marcia in poi e l'impianto audio supporta l'interfaccia per iPod.

Una giapponese che finalmente se la gioca alla pari con le cugine americane più blasonate, offrendo meccanica meno vetusta e affidabilità maggiore, senza sacrificare lo stile e le finiture in favore della praticità e dell'efficienza.

Kawasaki VN1700 Voyager Custom 2011 foto ufficiali
Kawasaki VN1700 Voyager Custom 2011 foto ufficiali
Kawasaki VN1700 Voyager Custom 2011 foto ufficiali
Kawasaki VN1700 Voyager Custom 2011 foto ufficiali
Kawasaki VN1700 Voyager Custom 2011 foto ufficiali
Kawasaki VN1700 Voyager Custom 2011 foto ufficiali
Kawasaki VN1700 Voyager Custom 2011 foto ufficiali
Kawasaki VN1700 Voyager Custom 2011 foto ufficiali
Kawasaki VN1700 Voyager Custom 2011 foto ufficiali

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: