Domina Stoner, ed è trionfo Ducati (anche Hayden sul podio). Delude Rossi


La corsa: sufficiente. Voto 6+. Gara di buon livello tecnico, con qualche sprazzo agonistico, ma troppo “lineare” rispetto alla lotta per la vittoria. MotoGP da … “dopopranzo”.

Stoner: ritorno. Voto 10 +. Il “canguro” risorge e torna a dettare la legge del più forte: una vittoria perentoria dopo un lungo digiuno in una giornata trionfale per la Ducati (voto 10). Un mondiale buttato via per incapacità di gestione interna.

Pedrosa: illusione. Voto 9-. Lo spagnolo della Honda (voto 10+) illude e si illude ma la cianbella col buco non riesce e l’inseguimento a Stoner fallisce. Visto il potenziale, un secondo posto, con gap di 5 secondi, lascia l’amaro in bocca.

Hayden: guizzo. Voto 9+. Bel guizzo finale dell’americano finalmente sul podio dopo una infilzata finale a danno di Lorenzo. Bella gara, anche se, (visto Stoner) sempre da .. seconda guida.

Lorenzo: frenato. Voto 6 -. Pista non certo favorevole alla Yamaha (voto 6-) ma Jorge è troppo impegnato con il pallottoliere “iridato”. A quando la nuova zampata vincente?

Spies: superbo. Voto 8. Il rookie americano svernicia nel misto Dovizioso e si prende il lusso di mettere dietro uno come … Rossi. Un quinto posto che non è oro ma vale .. argento.

Rossi: spento. Voto 5. Un sesto posto “fortunoso” grazie alla scivolata finale di Dovizioso dimostra il periodo “no” del campione pesarese. Il “giocattolo” macina vittorie s’è inceppato. Solo handicap fisico?

Dovizioso: ko. Voto 4. L’italiano esce di nuovo distrutto dal confronto interno con il compagno di squadra Pedrosa, non regge il duello alla baionetta con il “privat” di lusso Spies e addirittura butta tutto all’aria con la caduta all’ultimo giro. Tutto da rifare.

Simoncelli: pimpante. Voto 7+. Prosegue la “crescita”, con un bel settimo posto dietro a Rossi e una gara positiva sotto tutti i profili. Sic, trovata la via giusta della MotoGP?

  • shares
  • Mail
146 commenti Aggiorna
Ordina: