MotoGP: il ritorno del canguro, a Motorland vittoria per Casey Stoner


Per tutto il weekend Casey Stoner si è lamentato della poco divertente configurazione del circuito di Motorland, ma considerando il risultato ottenuto, è difficile immaginare che questa sensazione l'abbia provata anche in gara. Il pilota Ducati riporta la rossa sul gradino più alto dopo un digiuno troppo lungo, e lo fa dominando totalmente la gara.

Dani Pedrosa, l'unico che avrebbe potuto impensierire il ritmo inarrestabile di Casey, ha provato a riacciuffarlo ma a 2/3 di gara ha definitivamente mollato la presa. La terza posizione di Nicky Hayden arriva a coronare un weekend quasi perfetto della casa bolognese, vincendo una lotta all'ultimo giro con Jorge Lorenzo, che per la prima volta questa stagione si deve accontentare della quarta posizione.

Quinto Ben Spies, anch'esso autore di un duello con Andrea Dovizioso, che casca come una pera cotta a poche curve dalla fine. Valentino Rossi, come era facile pronosticare, rimane a metà classifica, tagliando il traguardo in sesta posizione, che gli sta stretta. Confermata per lui l'operazione alla spalla entro fine anno.

Seguono il pilota di Tavullia Marco Simoncelli, Alvaro Bautista, Marco Melandri ed Aleix Espargarò, che chiude la top10. Passo avanti non indifferente per la Ducati, che ritrova finalmente lo smacco di un tempo, e riporta Casey Stoner alla vittoria dopo un lungo periodo di cadute, litigi con la forcella e tensioni di squadra.

Per quanto riguarda la gara, non è stata il massimo dello spettacolo, come quasi sempre si vede di questi tempi nella massima categoria, se escludiamo le belle lotte Hayden/Lorenzo e Spies/Dovizioso, spettacolo puro e grandi dimostrazioni di abilità, come sempre vorremmo vedere in questo campionato.

1 25 27 Casey STONER AUS Ducati Team Ducati 165,8 42'16.530
2 20 26 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team Honda 165,4 +5.148
3 16 69 Nicky HAYDEN USA Ducati Team Ducati 165,1 +9.496
4 13 99 Jorge LORENZO SPA Fiat Yamaha Team Yamaha 165,1 +9.580
5 11 11 Ben SPIES USA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 164,9 +13.771
6 10 46 Valentino ROSSI ITA Fiat Yamaha Team Yamaha 164,0 +27.330
7 9 58 Marco SIMONCELLI ITA San Carlo Honda Gresini Honda 163,9 +28.511
8 8 19 Alvaro BAUTISTA SPA Rizla Suzuki MotoGP Suzuki 163,5 +35.254
9 7 33 Marco MELANDRI ITA San Carlo Honda Gresini Honda 163,5 +35.393
10 6 41 Aleix ESPARGARO SPA Pramac Racing Team Ducati 163,5 +35.467
11 5 40 Hector BARBERA SPA Paginas Amarillas Aspar Ducati 163,5 +35.522
12 4 5 Colin EDWARDS USA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 162,8 +45.360
13 3 7 Hiroshi AOYAMA JPN Interwetten Honda MotoGP Honda 162,7 +48.319
14 2 36 Mika KALLIO FIN Pramac Racing Team Ducati 162,1 +58.047

  • shares
  • Mail
58 commenti Aggiorna
Ordina: