SBK, Aprilia: Guintoli e Laverty a caccia di Sykes

Sylvain Guintoli ed Eugene Laverty a Laguna Seca per replicare il risultato di Istanbul

Domenica prossima si corre sul circuito Mazda Raceway Laguna Seca, per la prima volta dopo quasi dieci anni, il dodicesimo round del Campionato Mondiale Superbike 2013. A tre round dalla fine del campionato e con 150 punti ancora da assegnare tutto può ancora accadere. Lo sanno bene in Aprilia, che guida il Mondiale Costruttori 2013 e che ha già affrontato Laguna Seca nella sua precedente avventura SBK, cogliendo una vittoria nel 2000 con Troy Corser.

Per i piloti della Casa di Noale, l’appuntamento statunitense è cruciale. Entrambi in piena lotta per il mondiale piloti, Sylvain Guintoli (2° a 8 punti da Sykes) ed Eugene Laverty (3° a 26 punti) hanno l’obbligo di puntare al massimo risultato nei tre appuntamenti che concluderanno il Campionato. Sta meglio il pilota francese, a podio ad Istanbul, dopo l’infortunio alla spalla che ne ha condizionato la seconda parte di stagione. Per lui non si prospetta una volata facile, a partire già da Laguna Seca, un tracciato da guida fisica e caratterizzato dalla curva del "cavatappi".

Motivatissimo anche Eugene Laverty (in odore di promozione in MotoGP). Reduce dalla doppietta di Istanbul, la prima in sella alla Aprilia RSV4, il nordirlandese si trova nello stato di forma migliore per dare l’assalto al titolo. Laverty punta quindi a ripetere il risultato di Istanbul o, quantomeno, a recuperare punti sui diretti concorrenti per la vittoria finale. Seguono i commenti dei due piloti Aprilia.

Sylvain Guintoli

“Quella di Istanbul è stata una tappa davvero difficile, dopo le gare la spalla era ridotta piuttosto male. Ho dato tutto me stesso, e forse di più, per tornare sul podio, ma so che se voglio vincere il titolo ho bisogno di risultati migliori. Laguna Seca è un tracciato che richiede una guida molto fisica quindi mi aspetto di dover stringere i denti ma, come si dice dalle mie parti, no pain no gain!”

Eugene Laverty

“Ho visto Laguna solo in televisione. Sembra una pista piuttosto tecnica e sarà importanti che mi prepari bene prima del weekend. Arriviamo da due grandi gare a Istanbul, questo mi rende fiducioso in vista del prossimo round. Ripetere la doppietta sarà difficile, ma questo non ci impedirà di tentare! Ci sono ancora quattro piloti in piena lotta per il titolo, siamo pronti ad un emozionante finale di stagione”.

  • shares
  • Mail