Neos Trike Concept by Daniel Munnink, con modulo sidecar asimettrico

Stravagante e originale 'tre ruote' con cabina, asse anteriore e un originale 'modulo sidecar' integrato e staccabile per il passeggero in grado di 'piegare' in curva. Immagini e dettagli.

Neos Trike Concept by Daniel Munnink

Pazzo, affascinante e stravagante. I 'reverse trike' (ossia i tricicli con asse anteriore) dotati di ruote direzionali e 'sistema di pendolamento', discendenti più o meni diretti del seminale Piaggio Mp3, non sono certo una novità - tanto che sono diversi i costruttori a livello mondiale che hanno lanciato o stanno per lanciare prodotti di questo genere - ma il futuristico Neos Trike Concept idealizzato dal designer australiano Daniel Munnink presenta delle particolare caratteristiche che gli permettono di distinguersi subito dalla massa.

Si tratta infatti di un Trike con cabina e modulo sidecar 'integrabile' ad essa che sfrutta un interessante sistema di 'allargamento' della carreggiata anteriore per correggere lo sbilanciamento della configurazione bi-posto. In realtà il termine 'sidecar' qui può sembrare un pò fuori luogo, perchè quello di cui stiamo parlando ha poco o nulla a che fare con il concetto tradizionale del termine.

Neos Trike Concept by Daniel Munnink
Neos Trike Concept by Daniel Munnink
Neos Trike Concept by Daniel Munnink
Neos Trike Concept by Daniel Munnink

Il Neos Trike Concept è concepito come mezzo 'monoposto', ma all'occorrenza può essere munito di uno speciale 'modulo-pod' per il trasporto di un passeggiero ma senza ruote, che va a posizionarsi su un lato della cabina (con contrappeso sull'altro lato) e blocca la funzione 'oscillante' della cabina.

In teoria, quando non utilizzato, il 'modulo sidecar' riposa in garage su un apposito supporto, e se deve essere utilizzato basta guidare il Neos in retromarcia in modalità 'attacco' per integrarlo alla cabina con una specie di 'inserimento a scatto': il modulo si sgancia dal supporto ed il gioco è fatto. O meglio, quasi fatto, perchè quì infatti entra 'in gioco' l'altra interessante novità di questo concept: la geometria variabile.

Neos Trike Concept by Daniel Munnink
Neos Trike Concept by Daniel Munnink
Neos Trike Concept by Daniel Munnink
Neos Trike Concept by Daniel Munnink

L'integrazione del 'modulo-sidecar' comporta naturalmente tutta una serie di modifiche all'impostazione del veicolo (aumento di peso, diverso centro di gravità etc), ma il Neos si propone di ovviare a tutto ciò con un forcellone anteriore in grado di modificare le proprie impostazioni per posizione, forma e settaggio, in modo da rispondere al meglio alle carattersitche della configurazione 'con passeggero'. Nella visione di Mr.Munnink, il Neos Trike disporrebbe dell'immancabile motore elettrico, svariati sistemi di sicurezza e di opzioni per la connettività, una struttura che fa largo uso di materiali ultra-leggeri, tecnologia LED ovunque possibile, airbags, ABS, ESC Traction Control etc.

Può sembrare pazzesco, e ad osservarlo appare ancora più folle - il passeggero ad esempio appare rannicchiato in una 'capsula' con limitatissime possibilità di movimento - ma a pensarci bene l'idea ha in effetti un certo senso, e a noi non dispiacerebbe vederne un realizzato un vero o prorpio prototipo. Al giorno d'oggi, un trike con tutta questa tecnologia sarebbe sicuramente tutt'altro che economico, ma come prototipo ispirato alla mobilità del futuro potrebbe in effetti rappresentare uno spunto molto interessante.

Neos Trike Concept by Daniel Munnink
Neos Trike Concept by Daniel Munnink
Neos Trike Concept by Daniel Munnink
Neos Trike Concept by Daniel Munnink
Neos Trike Concept by Daniel Munnink
Neos Trike Concept by Daniel Munnink
Neos Trike Concept by Daniel Munnink
Neos Trike Concept by Daniel Munnink

  • shares
  • Mail