MotoGP: Andrea Dovizioso lascia Le Mans con il sorriso, Dani Pedrosa: "perdere due posizioni all'ultimo giro non è bello"

MotoGP 2010 - Le Mans - 1a parte

Andrea Dovizioso e Dani Pedrosa sono stati autori di quello che, forse, è stato l'unico sprazzo emozionale della gara a Le Mans, con un duello firmato HRC, durato qalche giro, e conclusosi a favore dell'italiano, che corona con un terzo posto e una splendida rimonta, una performance da ricordare.

E' il secondo podio stagionale per il Dovi, che rovescia il risultato dell'anno scorso, quando Dani l'ha superato all'ultimo giro: “Sono molto contento di questo risultato, dovevamo confermare che il podio del Qatar non era stato un caso, quindi sono ancora più soddisfatto ed è bello arrivare al Mugello terzo in campionato.

Non solo, dovevo un podio al team perché lo scorso anno ho perso il podio per un soffio quando Dani mi ha superato all’ultimo giro. E’ stata una gara dura, all’inizio ho preso diversi rischi per recuperare dalla terza fila. Poi ho iniziato a migliorare giro dopo giro, prendendo il passo dei primi. Quando ho ripreso Dani sapevo che sarebbe stata dura passarlo, perché lui aveva molta accelerazione.

MotoGP 2010 - Le Mans - 1a parte
MotoGP 2010 - Le Mans - 1a parte
MotoGP 2010 - Le Mans - 1a parte
MotoGP 2010 - Le Mans - 1a parte
MotoGP 2010 - Le Mans - 1a parte
MotoGP 2010 - Le Mans - 1a parte
MotoGP 2010 - Le Mans - 1a parte
MotoGP 2010 - Le Mans - 1a parte

Gli ultimi 4 giri sono rimasto incollato, l’ho studiato e all’ultimo giro l’ho superato esattamente dove avevo pensato. Sono contento di come è iniziata la stagione, dobbiamo continuare a lavorare perché ancora non siamo competitivi per lottare per la vittoria ogni domenica. Ma adesso voglio godermi questo risultato e guardare al Mugello, una gara speciale per me”.

Dall'altra parte del box, Dani Pedrosa è deluso dalla sua performance, che chiude un weekend cominciato male per lo spagnolo, non tanto in pista quanto fuori, con le dichiarazioni scomode e la rabbia di aver perso il posto di prima guida in HRC: ”Non posso essere contento di aver chiuso la gara così perché sono stato con i primi nella prima parte di corsa e poi sono stato costretto a retrocedere. Perdere due posizioni all’ultimo giro non è bello.

Sono partito bene e giravo con un buon passo, poi nella seconda parte ho fatto molti errori per cercare di mantenere il ritmo ed il contatto con i primi. Ho avuto delle difficoltà con il freno posteriore così non potevo girare come avrei voluto e dovevo contrastare un po’ la moto. Andrea stava andando bene e spingeva molto alla fine, i miei complimenti per il podio. Adesso inizia una parte importante della stagione, con molte gare racchiuse in poche settimane così dobbiamo lavorare molto in preparazione del Mugello”.

  • shares
  • Mail
26 commenti Aggiorna
Ordina: