Torna l'Italiano Motocross a Città di Castello il prossimo weekend


Il Campionato Italiano Motocross torna in pista il prossimo weekend, e per confermare il grosso successo di questa edizione, anche in occasione del secondo Round di Città di Castello è “tutto esaurito”. La lista iscritti, infatti, prevede circa 200 partenti.

Cambierà indiscutibilmente il vertice della MX1 per l’assenza del poliziotto Manuel Monni impegnato nel mondiale di specialità. Via libera dunque a Roberto Lombrici (Suzuki-Team Lombrici) che sempre più a suo agio sulla 450, dovrà guardarsi le spalle dal coriaceo Stefano Dami (Honda-MB Team).

Nella MX2 ci si aspetta, ovviamente, la conferma di Andrea Cervellin (Husqvarna-Tecno B), dominatore della prima tappa. Il giovane veneto, dopo i buoni risultati sul palcoscenico europeo, ritorna al tricolore con indubbie velleità di riconfermarsi al vertice. Dietro di lui Deny Philippaerts, Gianluca Martini , Matteo Aperio e il “pole boy” di Mantova, Michael Mercandino.

Uno sguardo anche ai giovani è doveroso farlo. Per questo si guarda la categoria Under 21 dove vi è la riconferma di Andrea Togninalli (Kawasaki-SDM Racing) in MX1, particolarmente incisivo anche nella passata stagione, ora il lombardo sembra essere ancora più veloce del 2009. In MX2 dopo l’infortunio a Mantova di un probabile mattatore, Stefano Pezzuto (KTM-Cabutti Team) è pronto al rientro a Città di Castello; in questo momento il leader di classifica provvisoria è Stefano Terraneo (Honda-Aldini Racing) che divide il primato a pari punti con Samuele Bernardini (KTM-Team Ufo Corse).

  • shares
  • Mail