Kawasaki incrementerà la produzione interna del 25% nel 2010


Kawasaki Japan ha approntato un piano di produzione nel il suo mercato interno, che prevede un'incremento fino a 94.000 unità per l'anno 2010, ben 25% in più rispetto alla produzione 2009. La scarsa domanda in giappone ha portato la factory di Akashi a produrre appena 75.000 unità lo scorso anno, il picco più basso dal 1970.

L'intenzione è quella di aumentare l'esportazione, assemblando moto nell'impianto giapponese. I mercati più attivi rimangono in Europa e Stati Uniti, ma in Giappone continua la crisi nera delle moto di grossa cilindrata. Ricordiamo che nel Sol Levante il mercato delle maxi è sempre stato territorio difficile a causa delle leggi giapponesi e della licenza necessaria per condurre un mezzo di oltre 400cc, la recessione ha letteralmente fatto collassare le vendite.

Che sia un primo segno di ripresa? a noi pare più che altro l'ennesimo tentativo di risollevare le sorti di un mercato ancora in forte crisi, soprattutto per le case giapponesi che hanno accusato il colpo molto più delle factory occidentali.

via | Moneycontrol

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: