Supersport e Superstock: a Portimao vincono Badovini e Sofuoglu

Ayrton Badovini BMW Portimao 2010

Ayrton Badovini, pilota del BMW Motorrad Italia Superstock team, ha dato alla S 1000 RR la prima vittoria nella FIM Cup, vincendo la resistenza di Maxime Berger (Honda). I due si sono avvicendati in testa per tutta la gara, poi, all'ultimo giro il francese ha tentato una staccata al limite, arrivando lungo e dovendosi accontentare, quindi, della seconda posizione alle spalle dell'italiano. Seguono altri due francesi, Baz e Barrier, mentre dal quarto posto inizia una sfilata di italiani: Bussolotti, La Marra, Giugliano, Antonelli e Petrucci.

Vittoria in volata di Kenan Sofuoglu (Honda) ai danni di Joan Lascorz (Kawasaki), dopo che la gara sembrava in mano a Eugene Laverty (Honda) che nelle prime battute aveva acquistato un notevole vantaggio sui suoi avversari. L'irlandese, vincitore a Phillip Island è poi incappato in una caduta mentre cercava di respingere gli attacchi di Sofuoglu e Lascorz e, rientrato in pista, ha concluso all'undicesimo posto. Il podio veniva così completato da Michele Pirro, al suo primo risultato di rilievo in questa categoria. Il turco passa in testa al Campionato con 41 punti, uno in più di Lascorz.

Dopo la caduta del favorito Florian Marino nelle prime battute della prima prova del Campionato Europeo Superstock 600, la vittoria è andata ad un altro transalpino Jeremy Guarnoni (Yamaha) che ha preceduto ancora un francese Romain Lanusse (Yamaha) e il norvegese Karlsen (Suzuki). Il migliore degli italiani è stato Davide Fanelli (Honda), quinto, che ha preceduto Cecchini (Triumph) e Lombardi (Yamaha).

  • shares
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: