Ben Spies a scuola di MotoGP: "Sempre più competitivo grazie ai consigli di Edwards e Stoner"

Ben Spies a bordo della Yamaha M1

Imparare e migliorare, test dopo test, giro dopo giro, curva dopo curva. Ben Spies è una vera e propria spugna, assorbe i consigli di tecnici e piloti in un batter d'occhio, tanto da far paura, cronometro alla mano, a chi in MotoGP ha trascorso anni tra podi, vittorie e pole position (vedi Pedrosa e Lorenzo).

Niente male per un rookie... Il Campione uscente della Superbike, ha stupito nei test invernali, tanto da far dichiarare al compagno di squadra (Yamaha Tech3) Colin Edwards che "Nel mondiale 2010 ne vedremo delle belle con Ben".

Senza parlare dell'ottimo rapporto che lega Stoner e Spies: “Casey mi piace un sacco come ragazzo. E' successo che ci sia stata qualche incomprensione con la stampa, ma lui è un vero centauro al 100% ed questo è quello che apprezzo maggiormente"

"Non gli piacciono tutte le menate intorno al mondo dei motori, il suo unico, vero obiettivo è correre e vincere e d io lo rispetto tantissimo. Non mi perdo neanche uno dei suoi consigli. In fondo sarà pure giovane, ma è un Campione del Mondo MotoGP dotato di un gran, gran manico...”

via | Motorcyclenews.com

  • shares
  • Mail
17 commenti Aggiorna
Ordina: