125 e Moto2: Il maltempo condiziona la prima giornata di test al Montmeló

Roby RolfoIl maltempo dei giorni scordi e di questa mattina hanno condizionato la prima delle tre giornate di test in programma al Montmeló per i piloti delle classi 125 e Moto2. La mattinata è stata "buttata" a preparare i prototipi. Pochissimi i piloti che sono scesi in pista.

Unico team Moto2 a mettere qualche giro a referto è stato l'Italtrans STR che intorno a mezzogiorno ha fatto uscire Roberto Rolfo in sella alla sua moto Suter numero 44 ed il venezuelano Robertino Pietri che dopo soli due giri ha rotto il motore. Per l'italiano, rientrante nel Campionato del Mondo, circa 15/20 giri con pneumatici da bagnato e qualche buona sensazione in chiusura di mattinata.

"Come partenza non è andata male anche se la pioggia dei giorni scorsi non ha certo dato una mano," ha esordito Rolfo ai microfoni di motogp.com. "Posso dire di essere soddisfatto per il momento, la moto è già migliorata e, anche se abbiamo avuto qualche problema ad entrare in temperatura, ho trovato già un buon feeling. Mi piacerebbe provare anche sull'asciutto oggi, ma è stata la mia prima uscita sul bagnato con una Moto2 e direi che è stata utilissima comunque".

"Per il momento non stiamo lavorando sul telaio, ma stiamo semplicemente cercando il giusto feeling con moto e tracciato. Nel mese di gennaio avevamo già fatto un buon lavoro di messa a punto trovando una base di partenza interessante. Per il telaio possiamo sicuramente fare qualcosa, ma abbiamo bisogno di condizioni migliori per poterci concentrare su quello," ha concluso l’italiano.

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: