Presentata la Ducati del team Pata B&G Racing affidata a Jakub Smrz

Team Pata WSBK

Come vi avevamo annunciato, Marco Borciani e Mirco Guandalini hanno ufficializzato la collaborazione con l'azienda Pata Spa, che ha acquisito il ruolo di title sponsor nella squadra che correrà in WSBK. I team manager hanno deciso di puntare su Jakub Smrz, pilota classe 1983 proveniente dalla Repubblica Ceca, e continuare la collaborazione con Ducati.

Marco Borciani: "Il progetto B&G Racing mi affascina, io e Mirco Guandalini siamo stati avversari, contendendoci il ruolo di miglior team privato della categoria. Ci siamo sempre confrontati con grande rispetto, questo ha fatto sì che in un momento di crisi non ci sono stati problemi ad unire le forze, per cercare di battagliare ancora per le posizioni di vertice nel WSBK. Il nostro progetto prevede anche la mia partecipazione al CIV, per il quale dobbiamo sistemare solamente i dettagli".

Mirco Guandalini: "Sono molto contento di affrontare la stagione 2010 con Marco Borciani. Abbiamo deciso di puntare su Jakub Smrz, che nelle due precedenti stagioni ha collaborato con la mia squadra dimostrando una crescita costante. Al pilota, molto veloce in prova, manca un ultimo step per concretizzare quanto il suo talento potrebbe permettergli: essere efficacie nei primi giri".

Team Pata WSBK
Team Pata WSBK
Team Pata WSBK
Team Pata WSBK


Jakub Smrz: "Entrambi i team manager hanno grande esperienza, che potrà servire per permettere a questa nuova formazione di essere ai vertici sin dalla prima gara. Sono convinto che avremo possibilità di far bene in ogni pista, il nostro ruolo vuole essere quello dell'outsider in ogni gara".

Marco Gobbi, Pata: " Non siamo nuovi al campionato mondiale Superbike. Nelle tre precedenti stagioni abbiamo collaborato con la squadra gestita da Marco Borciani in qualità di co-sponsor. Abbiamo valutato sin dai primi incontri positivamente il progetto presentato da Borciani e Guandalini, che da avversari hanno saputo trasformarsi in alleati. Hanno saputo leggere al meglio questo periodo di crisi trasformandolo in opportunità".

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: