Special: Triumph Bonneville Custom


Gli interventi di soft tuning, soprattutto sulle Cafe Racer sono sempre i più apprezzati: pochi ritocchi, mirati, e una moto cambia carattere, aspetto e dinamica. Questa Triumph Bonneville ha subito davvero poche modifiche, ma ha acquistato ancora più carattere, e un sound da pelle d'oca.

Manubrio più basso, rimozione del parafango anteriore e costruzione artigianale di quello posteriore (con faro dedicato), sella Thruxton e gli speciali terminali "Blunt", costruiti artigianalmente da Bruce Sinclair, il proprietario di questo gioiello. Le modifiche finiscono qui, anche se la colorazione nero lucido, ha lasciato posto alla Matt Black, sempre vernice originale Triumph.

Bruce parla della sua Bonnie: "il problema della nuova Bonneville, è che con gli scarichi originali, non ha il suono delle vere Bonneville. Ho pensato bene di studiare dei piccoli terminali, costruiti con pezzi di quelli originali, per dare un suono più '60". Dal video che vi proponiamo qui di seguito, possiamo dire che c'è riuscito alla grande. Bravo Bruce!

via | Moto22

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: