Alvaro Bautista con Ducati? Si può fare.. e a breve!

Alvaro Bautista prodo ad approdare in Ducati

Aspar e Ducati hanno ufficializzato a Donington Park l'accordo (biennale) a partire dal campionato MotoGP 2010. Una soluzione a lungo cercata tra le parti e concretizzatasi nel momento clou del motomercato, quello che precede la pausa estiva.

Per l'anno venturo il contratto parla chiaro: una sola Ducati Desmosedici, il che sta ad indicare un solo pilota da portare (e ora vi spiegheremo il perchè dell'utilizzo del verbo "portare") nella classe regina. "E' un grande giorno per il team Aspar perché possiamo ufficializzare il nostro futuro in MotoGP a partire dal 2010" - ha dichiarato un gongolante Jorge Martinez - “Si tratta inoltre di un progetto a lungo raggio, dettaglio fondamentale per quanto mi riguarda"

Servirà un centauro esperto, penserete, capace di domare la belva feroce, quella Rossa che solo pochi sono stati in grado di comprendere. E invece no. Aspar punterebbe tutto su uno spagnolo, giovane e grintoso quanto basta per affrontare al 100% un impegno notevole, soprattutto dal punto di vista psicologico, come il mondiale della classe regina.

"Spero di riuscire a convincere Álvaro Bautista, che è la nostra prima opzione." - ha rivelato il Team Manager. "Sarebbe meraviglioso, visto che lavoriamo insieme già da molti anni e con risultati di un certo livello. Sono convinto che tutti gli sponsor, tanto Bancaja come Mapfre, siano felici di questa decisione e mi auguro di poter contare sul loro appoggio per questo progetto così ambizioso. Sia loro che io vogliamo un pilota spagnolo, e nel caso riuscissimo ad avere una seconda moto nel 2011 allora guarderemo anche al di fuori dei confini”.

Si attende Brno per la notizia col botto. Nel 2010 sarà sempre duello Bautista - Simoncelli, stavolta in MotoGP!

  • shares
  • Mail
31 commenti Aggiorna
Ordina: