Mercato: Finalmente in crescita le vendite a Marzo (+7,8%), alla grande gli scooter (+35,5%), moto ancora in calo (-14,8%)

Test Honda SH125i my 2009


Finalmente una buona notizia dal comunicato Ancma sulle immatricolazioni. La vendite totali di 2 ruote a motore (immatricolati + 50cc) fanno registrare a marzo un’importante inversione di tendenza con 49.682 veicoli +7,8% rispetto allo stesso periodo del 2008.

Le immatricolazioni, 42.725 pezzi, segnano un incremento del +14,6%; in realtà dall’analisi dei dati per segmento emerge un comparto scooter in forte accelerazione con 29.542 unità pari ad un +35,5% mentre le moto sono ancora in calo, anche se meno accentuato rispetto al primo bimestre, con 13.183 veicoli e -14,8%.

Sempre in sofferenza la categoria dei 50cc, in assenza di incentivi: 6.957 pezzi (-21,1%). Nel primo trimestre del 2009 mancano comunque all’appello circa 14.000 immatricolazioni (-15,5%) e 8.000 ciclomotori (-34%). “L’effetto incentivi, dedicati ai veicoli fino a 400cc, ha generato una sostanziale ripresa degli scooter immatricolati, che si concentrano proprio nelle cilindrate da 125 a 400cc. - osserva Guidalberto Guidi, Presidente di Confindustria ANCMA - Non solo ma proprio i veicoli da 51 a 400cc hanno evidenziato un incremento del +45%, da ascriversi tutto all’incentivo."

"Ora diventa indispensabile promuovere una campagna di incentivazione specifica per i ciclomotori, che presentano segni di crisi e il cui parco circolante risulta essere il più obsoleto, con quasi 2.500.000 veicoli EURO zero o EURO 1. C’è ancora molto da lavorare per recuperare i volumi persi ad inizio anno e speriamo che le istituzioni anche a livello locale favoriscano i sintomi di ripresa in atto. E’ sempre più difficile esprimere delle previsioni in una situazione di discontinuità, tuttavia gli sforzi delle Case sono concentrati in tutte le attività promozionali che possono stimolare i clienti ad avvicinarsi alle 2 ruote e contemporaneamente ad esprimere un’offerta di veicoli coerente con le esigenze dei potenziali acquirenti.” conclude Guidi.

Considerando il dato dei primi 3 mesi dell’anno gli scooter di piccola cilindrata di 125cc hanno avuto i benefici più significativi con 16.296 unità +11,9%, grazie anche al fatto che lo sconto dell’incentivo incide maggiormente sui veicoli con un listino contenuto. Bene anche i 150-200cc con 11.844 e +2,9%, mentre perdono terreno i 250cc con 7.621 e -29,3% e fino a 500cc con 14.742 e -15,1%. In caduta libera gli hyperscooter oltre i 500cc con solo 519 pezzi e -57,6%.

Nelle moto sono fortemente penalizzate le 600cc -40,1%, mentre le altre cilindrate sono più in linea con l’andamento del mercato intorno al -25%. Fra le tipologie resistono meglio le custom/cruiser con 2376 pezzi (-16,7%) seguite dalle naked con 9.736 (-18,7%); perdono più della media del mercato le enduro con 6.270 (-34,3%), le sportive con 4.838 (-30%) e le supermotard con 1.710 (-28,6%). Il primo trimestre del 2009 si chiude con un totale 2 ruote a motore di 93.883 veicoli e -19,3% rispetto al 2008.

Classica TOP 20 Gen-Mar 2009
HONDA ITALIA SH 150 SCOOTER 3204
HONDA ITALIA SH 125 SCOOTER 3014
HONDA ITALIA SH300 SCOOTER 2868
YAMAHA TMAX 500 SCOOTER 2718
PIAGGIO LIBERTY 125 SCOOTER 2235
PIAGGIO VESPA GTS SUPER 300 SCOOTER 1872
KYMCO AGILITY 125 R16 SCOOTER 1678
PIAGGIO BEVERLY 250 SCOOTER 1663
YAMAHA X-MAX 250 SCOOTER 1646
KYMCO AGILITY 150 R16 SCOOTER 1364
YAMAHA X-CITY 250 SCOOTER 1285
KAWASAKI Z 750 NAKED 1154
HONDA SW T 400 SCOOTER 1124
PIAGGIO VESPA LX 125 SCOOTER 1107
PIAGGIO BEVERLY TOURER 300 SCOOTER 1035
PIAGGIO LIBERTY 150 SCOOTER 999
KYMCO PEOPLE S 200 SCOOTER 956
BMW R 1200 GS ENDURO 832
SUZUKI AN 400 BURGMAN SCOOTER 731
HONDA ITALIA CB 1000 R NAKED 725

  • shares
  • Mail
22 commenti Aggiorna
Ordina: