Io parto: 36000 Km per vivere davvero


Giorni fà è giunta in redazione questa notizia: un'intrepida dottoressa, Miriam Orlandi, ha deciso di partire, di mettersi in discussione, di intraprendere un viaggio. Un viaggio di quelli che ti cambiano la vita, nato da un idea improvvisa, da un istinto primordiale che trasforma un uomo in un nomade, nato dalla voglia di mollare tutto per qualcosa di più grande.

Un percorso di 36000km attraverso l'America, da sud a nord, da Buenos Aires all'Alaska, a bordo di una collaudatissima BMW R100GS del 1992. Miriam si fermerà in tutti i centri delle Suore Dorotee, delle Suore Benedettine della provvidenza, dai frati dell'Abazzia di Chiaravalle, offrendo gratuitamente le sue preziose cure a bambini, orfani ed ai volontari che operano in questi centri.

I questi giorni sarà pronto il sito Io Parto, dove verranno postate volta per volta tutte le info sulle tappe del raid americano; ci saranno le foto e le posizioni GPS in cui passerà la "nostra" ( lasciatecelo dire) motoavventuriera.

Intraprendere una campagna di questo tipo non è da tutti; Miriam Orlandi a preso parte ad alcuni dei corsi di guida in fuoristrada organizzati da Stradanova. Una preparazione di questo genere è fondamentale, per poter fronteggiare le situazioni che si presenteranno lungo il tortuoso percorso fino in Alaska.

Il viaggio inizierà il 10 ottobre 2008, durerà 10 mesi. Un grosso in bocca al lupo alla "dottoressa" Orlandi; con lei viaggeranno anche le nostre fantasie, i nostri sogni di motociclisti ribelli.

Ringraziamo Erika Mugnai per la segnalazione.

  • shares
  • Mail
57 commenti Aggiorna
Ordina: