Home MotoGP: Ducati leader a Sepang

MotoGP: Ducati leader a Sepang

È Sete Gibernau con la Ducati Desmosedici GP06 del team Ducati Marlboro a lasciare la pista malese di Sepang con il miglior riscontro cronometrico di 2’01″03 davanti al compagno di squadra, Loris Capirossi. Le due rosse di Borgo Panigale terminano la tre giorni di test malese conseguendo così i migliori tempi del lotto. La prima

È Sete Gibernau con la Ducati Desmosedici GP06 del team Ducati Marlboro a lasciare la pista malese di Sepang con il miglior riscontro cronometrico di 2’01″03 davanti al compagno di squadra, Loris Capirossi.
Le due rosse di Borgo Panigale terminano la tre giorni di test malese conseguendo così i migliori tempi del lotto.
La prima delle moto giapponesi è la Honda di Marco Melandri, seguita dalla Honda “ufficiale” del debuttante di lusso del 2006, il Campione del Mondo in carica della 250, Dani Pedrosa.
Valentino Rossi porta la sua Yamaha M1 a ridosso dei primi tempi, conseguendo il 5° tempo nella terza giornata a Sepang, scendendo per la prima volta in questi tre giorni sotto la soglia dei 2’02.

Sete Gibernau: “Continua il mio affiatamento con Team, moto e gomme, e sono sempre più contento della scelta che ho fatto. Oggi mi sentivo abbastanza a mio agio sulla GP6 ed ho quindi voluto fare alcuni giri con la GP5, che non avevo mai provato, per fare alcuni confronti. Questi hanno confermato quanto già Loris, che la conosceva benissimo, aveva detto: la GP5 è una buona moto ma la nuova GP6 ha un maggior potenziale di sviluppo e d’ora in avanti useremo solo più questa. Per la prima volta ho usato le Bridgestone da qualifica e mi hanno dato un buon feeling. C’è ancora molto lavoro da fare per essere al 100% ma siamo sulla strada buona”.
Loris Capirossi: “Anche oggi possiamo essere soddisfatti. Il tempo è stato buono tutto il giorno e abbiamo potuto fare tutte le prove di pneumatici che avevamo in programma. Bridgestone sta lavorando bene e abbiamo raccolto utili informazioni per la prossima sessione di Test che faremo qui a Sepang. Ho provato anche delle nuove qualifiche che hanno un buon potenziale. La GP6 mi piace sempre di più e non vedo l’ora di provarla anche in Australia, dove lo scorso anno ho fatto solo pochi giri il venerdì mattina prima della caduta che mi ha costretto a saltare i GP d’Australia e della Turchia”.

Sepang – 3° giorno – Tempi ufficiosi
1. Sete Gibernau (Ducati Marlboro) – 2’01.03
2. Loris Capirossi (Ducati Marlboro) – 2’01.08
3. Marco Melandri (Fortuna Honda) – 2’01.09
4. Dani Pedrosa (Repsol Honda) – 2’01.51
5. Valentino Rossi (Camel Yamaha) – 2’01.60
6. Nicky Hayden (Repsol Honda) – 2’01.69
7. Shinya Nakano (Kawasaki Racing) – 2’01.79
8. Randy de Puniet (Kawasaki Racing) – 2’02.18
9. Toni Elias (Fortuna Honda) – 2’02.23
10. Chris Vermeulen (Suzuki MotoGP) – 2’02.37
11. Colin Edwards (Camel Yamaha) – 2’02.45
12. John Hopkins (Suzuki MotoGP) – 2’02.50
13. Casey Stoner (Team LCR) – 2’02.67
14. Alex Hofmann (D’Antin Pramac) – 2’03.20
15. Kenny Roberts Jr (Team KR) – 2’03.45
16. Shinichi Itoh (Ducati – Bridgestone Tester) – 2’03.72
17. James Ellison (Yamaha Tech3) – 2’04.12
18. J.L .Cardoso (D’Antin Pramac) – 2’04.30
19. Naoki Matsudo (Kawasaki Racing) – 2’05.48
via | Ducati

Ultime notizie su Varie

Varie

Tutto su Varie →