Home MotoGP : diretta da Barcellona

MotoGP : diretta da Barcellona

Pronti a vivere il Gran Premio della Catalunya giro dopo giro? La Ducati e Casey Stoner sembrano essere tornati competitivi. L’australiano parte in pole, con le due Honda di Pedrosa e Hayden al suo fianco. De Puniet, Edwards e Toseland in seconda fila, Dovizioso, Vermeulen e Rossi in terza. Nel warm up della mattinata, Valentino


Pronti a vivere il Gran Premio della Catalunya giro dopo giro? La Ducati e Casey Stoner sembrano essere tornati competitivi. L’australiano parte in pole, con le due Honda di Pedrosa e Hayden al suo fianco.

De Puniet, Edwards e Toseland in seconda fila, Dovizioso, Vermeulen e Rossi in terza. Nel warm up della mattinata, Valentino è stato il più veloce davanti alla M1 di Texas Tornado. Con una buona partenza il fuoriclasse di Tavullia potrebbe dar vita ad una delle sue storiche, splendide rimonte.

Pronti al via?

1° giro – Partiti! Stoner va lungo, passa Pedrosa. Grande partenza di Dovizioso, Rossi ottavo.

2° giro
– Dani Pedrosa prova ad andar via mentre Dovizioso è in seconda posizione davanti a Stoner. Edwards quarto, settimo Valentino Rossi che cerca di riprendere Nicky Hayden.

3° giro – 1’42″6 stratosferico dello spagnolo. Stoner supera dovi e conquista la seconda posizione. Pedrosa sembra scappare con una certa facilità.

4° giro – Pedrosa vola, dietro il gruppo con Stoner, Dovizioso, Edwards, De Puniet, Hayden e Rossi. Capirossi ottavo, Melandri quattordicesimo.

5° giro – In fondo al rettilineo Rossi ha la meglio su Hayden. Pedrosa sembra irraggiungibile mentre Edwards è negli scarichi di Dovizioso.

6° giro – Pedrosa, Stoner, Dovizioso. Calano i tempi del gruppone degli inseguitori. Ora girano tutti sotto l’1’43”. Rossi è ancora dietro a De Puniet, mentre Melandri viene superato da Anthony West.

7° giro – Pedrosa guadagna sei decimi su Stoner. Rossi supera Randy de Puniet.

8° giro – Pedrosa ha oltre 4 secondi di vantaggio su Stoner. Rossi supera Colin Edwards conquistando la quarta posizione. Errore di Stoner, ne approfitta Dovizioso ora secondo. Rossi vede l’australiano.

9° giro – Stoner su Dovizioso. Grande battaglia per la seconda piazza. Anche Rossi supera Dovi. Vale su Casey! Il pesarese è spaventoso. Bandiera nera per Toni Elias.

10° giro – Pedrosa ha 6 secondi e 6 decimi sul trenino degli inseguitori guidato da Rossi. Stoner non molla, Dovizioso, Edwards e de Puniet restano nel gruppo.

11° giro – Rossi guadagna qualche decimo sul Campione del Mondo. Pedrosa amministra i suoi 7 secondi di vantaggio. Fuori De Angelis e Capirossi in lotta per la decima posizione.

12° giro – Pedrosa in scioltezza gira sull’1″43. Stoner attacca Rossi in fondo al rettilineo senza successo. Fuori Randy de Puniet.

13° giro – Girano su tempi molto vicini Pedrosa e Rossi. Vale guadagna qualche metro su Stoner, Dovi non si arrende. Undicesimo Marco Melandri.

14° giro – Allunga il pesarese, Stoner sembra non riuscire a tenere il suo ritmo. Dovizioso comincia a far fatica.

15° giro – Pedrosa primo con 7 secondi e mezzo su Rossi. Poi Stoner, Dovizioso, Edwards, Hayden, e Toseland che supera Chris Vermeulen.

16° giro – Casey Stoner si riaggancia a Vale. Prova la staccata in fondo al rettilineo ma Rossi si difende con i denti. Dovizioso perde il contatto con la coppia di alieni. Edwards è a un secondo da Andrea.

17° giro – Stoner supera Rossi, ma il fenomeno rimane negli scarichi del rivale della Ducati. I due si studiano.

18° giro – Pedrosa sembra essere in gita di piacere. Oltre 8 i secondi di vantaggio su Stoner che è pedinato da Vale.

19° giro – Rossi comincia a fare le prove di sorpasso in fondo al rettilineo del traguardo. Pedrosa amministra senza difficoltà alcuna.

20° giro – Rossi in scia a Stoner non azzarda la staccata. Mancano ancora 6 lunghissimi giri. Quarto è Dovizioso, quinto Edwards.

21° giro – Pedrosa su Stoner, Rossi, Dovizioso, Edwards, Hayden, Toseland, Vermeulen e Nakano. Decimo John Hopkins, undicesimo Melandri.

22° giro – Pedrosa perde 7 decimi da Stoner e Rossi. Vale sembra pronto a tentare il sorpasso.

23° giro – Rossi studia l’australiano. Pedrosa gestisce la sua RC212V. Hayden perde due posizioni in favore di James Toseland e Chris Vermeulen.

24° giro – Vale supera Casey a due giri dal termine. Pedrosa amministra i suoi 6 secondi.

Ultimo giro – Il pesarese fa segnare un incredibile 1’42″7, Stoner tenta l’impossibile, Dani comincia a salutare il pubblico spagnolo. VINCE PEDROSA! Secondo Rossi davanti a Stoner, un grande Dovizioso, Edwards, Toseland e Vermeulen.

Ultime notizie su Varie

Varie

Tutto su Varie →