Home Superbike USA gara2: Checa fa doppietta e riapre il mondiale

Superbike USA gara2: Checa fa doppietta e riapre il mondiale

Seconda gara al Miller Motorsport Park di Salt Lake City e stesso copione. O quasi, visto che Carlos Checa trionfa e bissa il suo successo e Troy Bayliss il suo zero. Risultato clamoroso, visto che ora Checa è praticamente ad un soffio da Bayliss in campionato ed il rammarico per l’australiano è ancora più grande

Seconda gara al Miller Motorsport Park di Salt Lake City e stesso copione. O quasi, visto che Carlos Checa trionfa e bissa il suo successo e Troy Bayliss il suo zero. Risultato clamoroso, visto che ora Checa è praticamente ad un soffio da Bayliss in campionato ed il rammarico per l’australiano è ancora più grande se si pensa che questa volta lo zero è colpa della sua Ducati.

Che così per la seconda volta quest’anno lo abbandona – oggi pare per un problema al cambio elettronico – contribuendo in quell’annullamento di un vantaggio in classifica che solo due gare fa sembrava incolmabile. Insomma campionato riaperto e spettacolo assicurato, esattamente quello che oggi un autorevolissimo Checa ed un veloce Michel Fabrizio hanno regalato anche in gara2.

Il pilota romano ha corso come un leone, sempre in recupero e sempre con una grinta da campione – memorabile il sorpasso ai danni di Biaggi, deciso ma pulito e perfetto – e se ci fosse stato un giro in più forse avremmo visto l’ufficiale Ducati prendere anche Max Neukirchner e la sua seconda posizione.

A proposito, il giovane Max è la vera sorpresa di quest’anno, anzi ormai la vera conferma: veloce e sempre in palla, il pilota Suzuki è ormai tra i protagonisti di questa stagione. Tornando alla gara, l’ordine di arrivo ha poi visto la quarta posizione per un di nuovo consistente Max Biaggi.

Il romano è in ripresa, e quando la sfortuna non lo segue i risultati si vedono: il ritmo non è ancora quello dei migliori ma sta per tornare su quei livelli. Buon quinto posto per Kagayama che sul finale ha sopravvanzato un Nori Haga in versione eroe.

Il pilota Yamaha ha corso pesantemente infortunato e domani sarà immediatamente operato alla clavicola: già questo basta a scusargli qualsiasi cosa come il contatto con Biaggi di gara1. Settima posizione per Kiyonari, seguito da Nieto. Tra i protagonisti segnaliamo invece le cadute per Corser, Xaus e Smrz.

Il campionato vede ora così Bayliss sempre in testa con 194 punti, ma ora dietro c’è Checa quota 166 seguito poi da Neukirchner a quota 144. Quarto Nieto con 126 punti che ditanzia Haga di quattro lunghezze. Insomma la stagione entra nella sua seconda parte e la lotta si fa dura: appuntamento fra due settimane al Nurburgring dove sicuramente ne vedremo delle belle!

Superbike – Salt Lake City – Race2

1 7 Checa C. (ESP) Honda CBR1000RR 38’44.105 (159,618 kph)
2 76 Neukirchner M. (GER) Suzuki GSX-R1000 3.547
3 84 Fabrizio M. (ITA) Ducati 1098 F08 6.613
4 3 Biaggi M. (ITA) Ducati 1098 RS 08 7.878
5 34 Kagayama Y. (JPN) Suzuki GSX-R1000 10.568
6 41 Haga N. (JPN) Yamaha YZF-R1 11.539
7 23 Kiyonari R. (JPN) Honda CBR1000RR 18.381
8 10 Nieto F. (ESP) Suzuki GSX-R1000 20.646
9 55 Laconi R. (FRA) Kawasaki ZX-10R 21.264
10 57 Lanzi L. (ITA) Ducati 1098 RS 08 24.863
11 31 Muggeridge K. (AUS) Honda CBR1000RR 25.672
12 86 Badovini A. (ITA) Kawasaki ZX-10R 31.711
13 100 Tamada M. (JPN) Kawasaki ZX-10R 35.628
14 54 Sofuoglu K. (TUR) Honda CBR1000RR 42.816
15 36 Lavilla G. (ESP) Honda CBR1000RR 45.034
16 44 Rolfo R. (ITA) Honda CBR1000RR 50.220
17 194 Gimbert S. (FRA) Yamaha YZF-R1 50.653
18 43 Pridmore J. (USA) Honda CBR1000RR 51.188
19 13 Iannuzzo V. (ITA) Kawasaki ZX-10R 1’04.533
20 61 Jensen S. (USA) Suzuki GSX-R1000 K8 1’12.049
21 77 Napoleone L. (FRA) Yamaha YZF-R1 1’19.221
22 21 Bayliss T. (AUS) Ducati 1098 F08
RET 11 Corser T. (AUS) Yamaha YZF-R1
RET 88 Aoyama S. (JPN) Honda CBR1000RR
RET 38 Nakatomi S. (JPN) Yamaha YZF-R1
RET 111 Xaus R. (ESP) Ducati 1098 RS 08
RET 83 Holland R. (AUS) Honda CBR1000RR
EX 96 Smrz J. (CZE) Ducati 1098 RS 08

Ultime notizie su Varie

Varie

Tutto su Varie →