SBK, Assen: Sykes trionfa in Gara-1, Rea spettacolare 2° davanti alle Aprilia

Cavalcata trionfale per la Kawasaki di Tom Sykes nella Gara-1 di Assen, Rea da sogno regala il 2° posto alla Honda. Subito fuori Melandri.

SBK 2013 Assen - Qualifiche

Il britannico Tom Sykes (Kawasaki Racing Team) non lascia scampo agli avversari e si aggiudica in grande stile la Gara-1 del GP d’Olanda, terza prova del Mondiale SBK 2013. Partito dalla pole, Sykes si è scrollato rapidamente di dosso la concorrenza imponendo un passo semplicemente inarrivabile per tutti gli avversari. Solo a due terzi di gara il veloce pilota della Kawasaki ha iniziato ad ‘amministrare’ il vantaggio, che a quel punto era già attorno ai 10 secondi. Il miglior giro in gara di Sykes, 1'35.893, sarebbe stato addirittura sufficiente per conquistare il quarto posto nella Superpole di ieri.

Mentre il primo posto non è mai stato in discussione, la bagarre si è scatenata invece per il secondo e terzo gradino del podio, dove Jonathan Rea (Pata Honda World Superbike) si è trovato a battagliare con le velocissime Aprilia RSV4 ufficiali di Guintoli e Laverty aggiudicandosi la seconda posizione dopo una serie di sorpassi spettacolari, a cui gli alfieri della casa di Noale avevano potuto rispondere solamente sfruttando la potenza in accelerazione delle loro moto. Terzo è Guintoli davanti a Laverty, mentre è quinto Loris Baz (Kawasaki racing Team) che alla fine riesce a vincere il lungo duello con Davide Giugliano (Aprilia Althea Racing), sesto e migliore degli italiani.

Sfortuna nera per Marco Melandri (BMW Motorrad GoldBet SBK), subito fuori per l'inopinata rottura della catena della sua S1000RR, mentre il suo compagno di squadra Chaz Davies - due volte vincitore nel precedente round di Aragon - si deve accontentare della settima posizione arrivando sul traguardo con oltre 22 secondi di distacco dal vincitore.

Ottavo e nono posto per gli alfieri del team Fixi Crescent Suzuki, il rookie francese Jules Cluzel e un combattivo Leon Camier che, fresco reduce da un intervento chirurgico al ginocchio e partito dal fondo dello schieramento, è stato autore di una grande rimonta fino a superare Carlos Checa, solo decimo con la Ducati 1199 Panigale R del team Alstare a 35 secondi abbondanti da Sykes.

Punti iridati anche per gli italiani Michel Fabrizio (Aprilia Red Devils Roma) 12° a 52", Ayrton Badovini 13° con l'altra Ducati 1199 Panigale R del team Alstare e Ivan Clementi, 14° con la BMW S1000 RR del team HTM Racing.

SBK 2013 - GP d'Olanda - Assen - Classifica Gara-1

1 T. SYKES (GBR) Kawasaki Racing Team Kawasaki ZX-10R 22 laps
2 J. REA (GBR) Pata Honda World Superbike Honda CBR1000RR +8.786
3 S. GUINTOLI (FRA) Aprilia Racing Team Aprilia RSV4 Factory +8.792
4 E. LAVERTY (IRL) Aprilia Racing Team Aprilia RSV4 Factory +9.225
5 L. BAZ (FRA) Kawasaki Racing Team Kawasaki ZX-10R +14.231
6 D. GIUGLIANO (ITA) Althea Racing Aprilia RSV4 Factory +16.150
7 C. DAVIES (GBR) BMW Motorrad GoldBet SBK BMW S1000 RR +22.570
8 J. CLUZEL (FRA) Fixi Crescent Suzuki Suzuki GSX-R1000 +24.751
9 L. CAMIER (GBR) Fixi Crescent Suzuki Suzuki GSX-R1000 +30.311
10 C. CHECA (ESP) Team Ducati Alstare Ducati 1199 Panigale R +35.277
11 M. NEUKIRCHNER (GER) MR-Racing Ducati 1199 Panigale R +44.355
12 M. FABRIZIO (ITA) Red Devils Roma Aprilia RSV4 Factory +52.580
13 A. BADOVINI (ITA) Team Ducati Alstare Ducati 1199 Panigale R +59.736
14 I. CLEMENTI (ITA) HTM Racing BMW S1000 RR +1'02.010
15 M. AITCHISON (AUS) Team Effenbert Liberty Racing Ducati 1098R +1'21.861
16 F. SANDI (ITA) Team Pedercini Kawasaki ZX-10R +1'25.717
17 V. IANNUZZO (ITA) Grillini Dentalmatic SBK BMW S1000 RR +1'42.710

Not Classified
RET 7 33 M. MELANDRI ITA BMW Motorrad GoldBet SBK BMW S1000 RR 0 laps

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: