Superbike, test a Portimao: Razgatlioglu guida il plotone Yamaha

Il turco ha guidato un vero e proprio plotone di R1 in cui si è inserita la Ducati di Scott Redding (2°). Quinto Chaz Davies sull'altra Panigale V4

Il Day-2 dei test Superbike a Portimao si è concluso con la Yamaha di Toprak Razgatlioglu in testa: il pilota turco, neo-acquisto dello squadrone di Iwata, ha letteralmente dominato una giornata che lo ha visto conquistare la prima posizione anche nella sessione mattutina. Dietro al pupillo di Kenan Sofuoglu, che ha fatto registrare un crono di 1'40.804, troviamo la Ducati Panigale V4R del britannico Scott Redding: il portacolori di Borgo Panigale - debuttante quest'anno nel Mondiale delle derivate - ha accusato un ritardo di soli 79 millesimi, infliggendo più di 7 decimi al compagno di squadra Chaz Davies (5° a + 0.795).

Quella di Razgatlioglu non è l'unica YZF-R1 ad aver ben figurato nella due giorni portoghese: sul podio virtuale di Portimao è finito anche Loris Baz (Yamaha Ten Kate Racing), che con un tempo di 1'40.994 ha preceduto l'altro alfiere dei Tre Diapason Michael van der Mark.

Buona anche la prestazione di Leon Haslam, che con l'ancora acerba Honda CBR 1000 RR-R ha chiuso il secondo giorno di prove in 6^ piazza: per fare un confronto, il più quotato team-mate Alvaro Bautista non è andato oltre la 15^ posizione con la seconda Fireblade ufficiale. La settima e l'ottava casella sono state invece occupate dalle due BMW di Tom Sykes ed Eugene Laverty, al lavoro su una S 1000 RR che nonostante i passi avanti non sembra essere ancora al livello della concorrenza giapponese ed italiana.

In fondo alla Top Ten - mancata per un soffio da Michael Ruben Rinaldi, 11° sulla Ducati del team GoEleven - ci sono altre due Yamaha, quelle del team GRT con in sella Federico Caricasulo e Garret Gerloff.

Test WSBK Portimao - La Classifica del Day-2

  • shares
  • Mail