Moto2: nuova operazione per Thomas Luthi

Il 26enne pilota svizzero Thomas Luthi torna sotto i ferri per le conseguenze dell’incienete patito nel test Moto2 di Valencia: leggi il report.

In seguito allo sfortunato incidente patito nell’ultima delle tre giornate di test ufficiali Moto2-Moto3 a Valencia di metà Febbraio (nel quale era stato ‘speronato’ dal tailandese Ratthapark Wilairot), il pilota svizzero Thomas Luthi era stato costretto a sottoporsi ad un intervento chirurgico della durata di 5 ore per riparare le fratture multiple al braccio destro (gomito in frantumi e fratture a radio, ulna e omero).

L’intervento, eseguito in Svizzera dall’equipe del ‘fidato’ Dr.Marc Metzler, era perfettamente riuscito, ma lo sfortunato pilota elvetico dovrà tornare sotto ai ferri domani, lunedì 4 Marzo, per un ulteriore intervento volto a fissare tre legamenti strappati intorno alla clavicola. Questa operazione non sarebbe strettamente necessaria, ma verrà comunque effettuata al fine di consentire al 26enne pilota di recuperare più forza e stabilità alla spalla destra, accelerandone così la ripresa.

I tempi di recupero del pilota del team Interwetten saranno comunque lunghi, ma Luthi ha iniziato la fisioterapia subito dopo la prima operazione e si è posto come obiettivo per il rientro il GP di Spagna, terzo round della stagione, in programma a Jerez il 5 Maggio. Il tempo di guarigione per questa seconda operazione è piuttosto breve e non dovrebbe pregiudicare il programma di riabilitazione di Luthi, che ha già detto di voler riprendere il suo programma di recupero il giorno dopo l’intervento o, al più tardi, mercoledì.

Foto | Thomas Luthi Facebook

Ultime notizie su Varie

Varie

Tutto su Varie →