Lorenzo sugli scudi nel Day-2 di Sepang, Rossi arranca


Con il crono di 2:00.282, il Campione del Mondo in carica della MotoGP Jorge Lorenzo si è piazzato oggi in testa alla classifica dei tempi del secondo giorno di prove ufficiali IRTA sul Circuito Internazionale di Sepang, in Malesia. Il maiorchino come al solito è stato velocissimo sin dalle prime battute, dominando la graduatoria per tutta la giornata e facendo segnare un miglior tempo personale di un secondo e mezzo più basso rispetto a quello fatto registrare ieri dalla Honda di Pedrosa (anche se più alto del 2:01.100 stabilito dal connazionale su questa pista due settimane fa).

La giornata invece non è iniziata nel migliore dei modi per il compagno di squadra Valentino Rossi, subito alle prese con un problema di elettronica della sua Yamaha YZR-M1 che ha richiesto comunque un po' di tempo per essere risolto dal team.

Il pesarese è poi riuscito a completare la bellezza di 63 giri lavorando principalmente sull'assetto della moto con gomme usate, ed il suo miglior tempo finale, 2:01.065, pur migliore di oltre un secondo rispetto alla sua miglior prestazione personale di ieri, lo ha visto chiudere al quinto posto in graduatoria dietro a Lorenzo, Pedrosa, Crutchlow (Yamaha Tech3) e Marquez (Honda Repsol). Seguono le dichiarazioni dei piloti.



MotoGP Test Sepang 27 Febbraio 2013

MotoGP Test Sepang 27 Febbraio 2013
MotoGP Test Sepang 27 Febbraio 2013

Jorge Lorenzo:

"E' stata una giornata abbastanza buona: la pista era molto meglio rispetto a ieri, e all'inizio sono rimasto piuttosto sorpreso nel constatare quanto fosse diversa. Ho potuto andare forte fin dall'inizio, un secondo e mezzo più veloce, e penso di aver battuto il mio record personale qui in Malesia. Abbiamo migliorato l'assetto della moto ed io mi sento più forte rispetto al primo test di Sepang, quindi sono abbastanza soddisfatto. Domani, se il tempo è buono, mi piacerebbe provare un 'long run' di 24 giri per vedere come si comportano le gomme."

Valentino Rossi:

"Sono contento, il 'feeling' è abbastanza buono. Oggi è stata una giornata molto lunga, ho fatto più di 60 giri perché avevamo un sacco di lavoro da fare, e questa mattina abbiamo perso un po' di tempo con un piccolo problema elettrico che poi abbiamo risolto. Abbiamo continuato a lavorare per aumentare il grip e la trazione posteriore, soprattutto quando il pneumatico ha già fatto molti giri. Abbiamo trovato qualcosa, ma non siamo ancora soddisfatti al 100% perchè la moto perde qualcosa in termini di bilanciamento. Domani l'obiettivo è quello di migliorare la trazione senza perdere l'equilibrio, e a quel punto la moto sarà molto buona."


MotoGP Test Sepang 27 Febbraio 2013


  • shares
  • Mail
25 commenti Aggiorna
Ordina: