WSBK, Leon Camier: "Siamo tutti molto vicini, i tempi di oggi non contano"

Test ufficiali SBK Phillip Island 2013 - Day 1

Leon Camier e la sua Suzuki GSX-R 1000 rappresentano forse la più grande sorpresa di questi ultimi test invernali prima del round di apertura del Mondiale Superbike. Dopo essere stato il più veloce nelle prove libere della scorsa settimana, il britannico e la sua Gixer del team FIXI Crescent Suzuki hanno chiuso al primo posto nella classifica dei tempi anche nella prima giornata di test ufficiali a Phillip Island, dove in questo fine settimana è in programma il GP d'Australia che apre la stagione SBK 2013.

Sui quasi 4 chilometri e mezzo del tracciato australiano, Camier ha completato oggi 44 giri firmando un miglior crono di 1:31.243, un tempo migliore di oltre mezzo secondo rispetto al record sul giro in gara detenuto da Max Biaggi con l'Aprilia RSV4 (anche se il confronto diretto non è possibile data la recente ri-asfaltatura del tracciato) e a 4 decimi dalla pole 2011 della Ducati 1098R di Carlos Checa (1:30.882). In mattinata Camier si è concentrato più che altro sulla valutazione della propria moto, ricostruita dai meccanici dopo il grosso incidente dello scorso venerdì, dando poi il meglio di sè nel pomeriggio.

Discorso simile per il compagno di squadra di Camier, il rookie Jules Cluzel, anch'egli reduce da una caduta nei test della scorsa settimana: il 24enne francese ha dedicato buona parte del test alla valutazione della proprie condizione fisiche e della situazione della propria GSX-R 1000, che nel weekend è stata riparata dallo staff tecnico del team. Cluzel ha messo insieme oggi 62 giri con un miglior tempo personale di 1′32.817, a oltre 1.5 secondi dal compagno di squadra, chiudendo in 14a posizione. Seguono le dichiarazioni dei piloti.

Test ufficiali SBK Phillip Island 2013 - Day 1
Test ufficiali SBK Phillip Island 2013 - Day 1Test ufficiali SBK Phillip Island 2013 - Day 1
Test ufficiali SBK Phillip Island 2013 - Day 1

Leon Camier:

"Avevamo bisogno di modificare alcune cose dopo che la moto è stata ricostruita, quindi questa mattina non c'era alcuna fretta di spingere a fondo sin dall'inizio. Abbiamo cambiato un po' di cose sulla moto durante la pausa pranzo, perché purtroppo il 'feeling' non era lo stesso che aveva la scorsa settimana prima che io la sfasciassi! Il 'feeling' è poi tornato, ma abbiamo dovuto cambiare altre cose a causa del caldo: alla fine, nel gran caldo di oggi, sono riuscito a fare lo stesso tempo sul giro che avevo fatto nelle condizioni più fresche della scorsa settimana, quindi penso che abbiamo fatto un buon lavoro."

"Là davanti siamo tutti molto vicini, quindi i tempi di oggi non contano molto perché la gara sarà difficile e gli altri piloti avranno il tempo per perfezionare il materiale a loro disposizione. Siamo in una forma abbastanza buona al momento, ma sappiamo che c'è ancora molto da lavorare nel resto della settimana. "

Jules Cluzel:

"Sono soddisfatto del test di oggi, perché ho fatto molti giri e mi sono migliorato un po' ogni volta che sono uscito. Non ci sono stati dei grossi passi avanti perché fare grossi passi avanti con una Superbike può molto pericoloso, come ho imparato a mie spese lo scorso Giovedi! Abbiamo provato molte cose oggi ma ho evitato di spingere davvero per fare un buon tempo sul giro: ho cercato di lavorare nel migliore dei modi e trovare un assetto buono per me. Domani abbiamo un altro test ed io cercherò di continuare a migliorare, poi vedremo cosa accadrà."

Test ufficiali SBK Phillip Island 2013 - Day 1
Test ufficiali SBK Phillip Island 2013 - Day 1
Test ufficiali SBK Phillip Island 2013 - Day 1
Test ufficiali SBK Phillip Island 2013 - Day 1

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: