WSBK, Tom Sykes: "La moto è pronta, ci siamo persi solo qualche giro 'extra' "


I piloti del Kawasaki Racing Team (KRT), Tom Sykes e Loris Baz, non hanno potuto sfruttare a dovere i primi test SBK a Phillip Island a causa dei postumi degli incidenti patiti nella prima giornata di ieri, che hanno costretto entrambi i riders a 'saltare' l'intera sessione di prove odierna.

Sykes ieri è caduto ferendosi alla mano sinistra dopo aver completato meno di dieci giri, ma i successivi accertamenti medici hanno escluso conseguenze gravi per il vice Campione del Mondo SBK, che dovrebbe quindi essere regolarmente in pista già lunedì per la terza giornata dei test australiani (in vista del GP d'Australia del 24 Febbraio).

Baz invece è caduto ad alta velocità procurandosi una fastidioso dolore alla schiena, ed il team - in via precauzionale - ha preferito consentirgli di utilizzare la giornata per recuperare ed essere quindi al meglio per gli ultimi due giorni di test a Phillip Island, lunedì e martedì, con le prime prove libere per il GP d'Australia in programma per il venerdì seguente. Seguono le dichiarazioni dei piloti ufficiali Kawasaki su queste prime due travagliate giornate di test.




Tom Sykes::

"Mi sono fatto male alla mano sinistra in un incidente dopo nemmeno dieci giri di pista, così abbiamo preferito riposare in modo da poter essere pronti per le prossime prove ufficiali tra pochi giorni. Io non faccio molti incidenti, ma questa volta sono stato colto di sorpresa. Sono cose che succedono nelle corse. Ora dobbiamo solo reagire nel modo migliore per essere pronti per il prossimo test e poi per la gara. Non vi è alcun motivo per forzare la mano perché già nei miei primi giri a Phillip Island ero quasi sotto l'1'34, quindi ho fiducia nel mio feeling con la moto."

"Abbiamo altri test la prossima settimana, e credo che sia Kawasaki che i ragazzi della squadra - oltre a tutti i nostri sponsor tecnici - abbiano fatto dei progressi enormi durante l'inverno per far sì che la moto fosse pronta. Tutti quello che ci siamo persi fino ad ora sono solo un po' di giri 'bonus'."

Loris Baz:

"E' stata la mia 'prima volta' quì e la pista mi piace molto. Stavo andando molto bene all'inizio ma poi sono caduto alla 'Curva 2' dopo 30 giri. E 'stata una brutta caduta e voglio chiedere scusa a Pere [Riba, responsabile della moto di Baz], alla squadra e a Kawasaki per il mio l'errore. Avvertivo un po' di dolore alla schiena e così la squadra ha deciso di non andare avanti con il test oggi, utilizzando il tempo per riparare i danni e prepararsi al meglio per le prossime due giornate di test ufficiali. Non vedo l'ora di ricominciare e vedere come andremo."



  • shares
  • Mail
13 commenti Aggiorna
Ordina: