Honda CBR 1000 RR Fireblade: le indiscrezioni sulla nuova generazione

Stando alle indiscrezioni, adotterà il nuovo motore 1100 VTEC a quattro cilindri in linea da ben 212 CV di potenza.

17YM CBR1000RR Fireblade SP2


Al prossimo Salone di Milano - Eicma, in programma nel mese di novembre, sarà svelata la nuova generazione della Honda CBR 1000 RR Fireblade. Stando alle indiscrezioni, potrebbe essere esposta sotto forma di concept bike per poi debuttare nel 2020, ma non è esclusa la presentazione diretta della versione di serie che sarebbe introdotta, invece, nel corso del prossimo anno.

La superbike Honda CBR 1000 RR Fireblade sarà rinnovata totalmente dopo dieci anni, sia a livello estetico che meccanico. Infatti, adotterà il nuovo motore 1100 VTEC a quattro cilindri in linea da 212 CV di potenza che dovrebbe comportare il cambio della denominazione in CBR 1100 RR Fireblade, tra l'altro abbinato anche al cambio sequenziale DCT a doppia frizione che sarà disponibile nella sola configurazione sportiva.

Esteticamente, la nuova generazione della Honda CBR 1000 RR Fireblade sarà riconoscibile per la presa d'aria centrale anteriore, soluzione tecnica e stilistica già utilizzata in passato dalla stessa Honda per la supersport CBR 600 RR, nonché dalla concorrente Kawasaki per la superbike ZX-10R Ninja. Inoltre, dovrebbe adottare le 'winglets' laterali, già viste sulla Honda RC213V utilizzata nel campionato mondiale di MotoGP.

Per quanto riguarda il campionato mondiale WSBK della categoria Superbike, la nuova Honda CBR 1100 RR Fireblade continuerà ad essere proposta nella versione SP2 con il motore 1000 di cilindrata, come da regolamento. Tuttavia, Honda potrebbe partecipare alla suddetta competizione con la nuova RVF 1000 V4, replicando l'esperienza della stagione 1992, in cui fu impiegata la RC 30 con il propulsore 750 V4 e non l'antenata CBR 900 RR Fireblade.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 53 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail