La sviluppo della Aprilia SM 1200 avanza!

Una prototipo della futura Supermoto Aprilia

E' ormai confermato: la Aprilia sta lavorando alla sua "supermotardona" da 1200 cc di cilindrta, la moto che andrà a sfidare di pugno la altrettanto nuova Ducati Hypermotard.
Dopo che vi avevamo mostrato una prima immagine del prototipo, ora tramite Motociclismo Spagna vi mostriamo quella che dovrebbe essere una bozza delle linee quasi definitive della moto.
Ovviamente la moto è ancora nelle prime fasi di sviluppo, ma tutto lascia presupporre che la futura Aprilia 1200 sarà una macchina veramente cattiva sotto ogni aspetto: dalle prestazioni all'estetica!
Ce lo confermano il telaio misto in tubi e travi di alluminio, le linee spigolose e aggressive e il potente motore biclindrico che sarà il cuore della moto.
La moto insomma si ispira dichiaratamente allo stile del motocross, esattamente come le supermotard "vere", con linee che ne accentuano al massimo l'aspetto radicale.

Come anticipato in precedena la moto e la sua estetica cattivissima saranno adeguatamente supportate dal propulsore che sarà un biclindrico, come da tradizione per le moto di Noale, da ben 1200 centimetri cubici con il quale Aprilia punta a conquistare in questa categoria la leadership sia come potenza che prestazioni. Sono infatti ben 130 i cavalli che si sono prefissati di raggiungere i tecnici di Noale: una cifra che porterà le prestazioni della futura maxi motard quasi ai livelli delle supersportive!
La indiscrezioni dicono anche che la moto avrà molte parti in comune con la nuova naked Shiver, ed infatti nella proggettazioni fonti a Noale dicono che per la progettazione in Aprilia hanno allestito la moto inizialmente sul bicilindrico da 750 cc della nuova naked veneta.
Ed infatti sempre secondo la rivista spagnola, sembra che inizialmente la moto dovesse essere spinta proprio dal motore sette e mezzo, ma proprio come dicevamo poco sopra in corso d'opera i vertici dell'azienda hanno deciso di modificare il progetto - anche per l'arrivo di concorrenti come le KTM Supermoto, la Megamoto BMW e la Hypermotard Ducati - per optare su una cubatura più alta in grado di battere qualsiasi tipo di concorrenza.
Ma non è appunto da escludere che la moto arriverà ad essere offerta in entrambe le cilindrate.
E se il progetto continuerà il suo normale corso, dovrebbe essere pronto per il prossimo Salone di Milano nel mese di novembre almeno il modello da 1200cc!
Gli smanettoni sono avvisati insomma...

via | Motociclismo.es

  • shares
  • Mail
38 commenti Aggiorna
Ordina: