MotoGP, Marquez: "Cerchiamo il miglior equilibrio"

Marc Marquez e Dani Pedrosa commentano la seconda giornata di test del team Honda Repsol MotoGP a Jerez de La Frontera

Marc Marquez e Dani Pedrosa sono tornati in pista ieri sul tracciato di Jerez de La Frontera per il secondo giorno di test privati del team Honda Repsol, penultima giornata di lavoro per loro in questo 2015 prima del Day-3 conclusivo di oggi e del successivo 'rompete le righe' per la pausa invernale.

La giornata era iniziata con temperature fredde, attorno ai 5°C, ma già in tarda mattinata il termometro era arrivato a 18°C, con un clima rimasto poi soleggiato per il resto della sessione.

02 Jerez Test MotoGP REPSOL HRC 25 y 26 de noviembre de 2015

Marc Marquez ha passato il Day-2 di Jerez concentrandosi su motore ed elettronica 2016, con lunghe pause ai box tra le varie uscite per permettere alla sua squadra di lavorare sul nuovo software 'condiviso' Magneti Marelli, uno degli obiettivi che il giovane spagnolo aveva indicato ieri per il lavoro odierno (vedi la seconda parte di questo post). Marquez ha completato un totale di 58 giri, con un miglior tempo di 1:39.57:

"Oggi mi sono concentrato sul software Magneti Marelli e, soprattutto, sul nuovo motore. E' chiaro che abbiamo bisogno di mappature diverse per i motori 2015 e 2016 - hanno caratteri completamente differenti - quindi abbiamo scelto di lavorare di più sulla versione 2016. Forse domani lavoreremo sul motore 2015, vedremo. Serve molto tempo per lavorare sulla nuova elettronica e cambiare le cose e questo ci ha costretto a passare molto tempo ai box, Ad ogni modo, siamo ancora lontani dall'ottenere il meglio da questo software."

"Il motore dello scorso anno era più aggressivo agli alti regimi, ora abbiamo più potenza a regimi più bassi, ma ancora non ci è chiaro il modo migliore per procedere con l'erogazione della coppia: dobbiamo trovare il miglior equilibrio. Non abbiamo lavorato molto sulle gomme oggi, il pneumatico anteriore è ancora difficile da capire, ma noi sappiamo che Michelin sta lavorando sodo".

02 Jerez Test MotoGP REPSOL HRC 25 y 26 de noviembre de 2015

Dani Pedrosa ieri ha invece totalizzato 53 giri e un miglior tempo di 1:40.10. Il suo lavoro si è concentrato principalmente su una comparativa tra i motori 2015 e 2016 con vari set-up dell'elettronica, sia quella Honda di quest'anno che quella del 2016. Questo il suo commento a fine giornata:

"Oggi abbiamo continuato il nostro programma di test concentrandoci, in particolare, sul motore. Non abbiamo ancora trovato una chiara direzione da seguire, stiamo lavorando sodo e non vogliamo fare errori. Per quanto riguarda il nuovo motore, ci sono ancora aspetti positivi e negativi, quindi dobbiamo prenderci il tempo che ci serve, senza fretta, per fare le scelte giuste per il prossimo anno."

02 Jerez Test MotoGP REPSOL HRC 25 y 26 de noviembre de 2015

"Rispetto a Valencia abbiamo certamente fatto un passo con la nuova elettronica, andiamo un po' meglio: a Valencia facevamo fatica un po' ovunque, ma qui è le cose sono state molto più agevoli. Dobbiamo comunque fare più esperienza con il nuovo software. I tempi sul giro, in generale, non sono stati granché, ma sono simili a quelli di ieri. Non sappiamo se è per via della pista o delle gomme."

MotoGP, Marquez: "Elettronica 2016 un passo indietro"

Anche per lo squadrone Honda Repsol è iniziato ieri l'ultimo test privato dell'anno prima dell'entrata in vigore del 'coprifuoco' invernale dei test in pista, che entrerà in vigore del 1° Dicembre. Gli spagnoli Marc Marquez e Dani Pedrosa, piloti ufficiali del team anche per il 2016, sono quindi scesi in pista ieri a Jerez per il primo di tre giorni di test su una delle piste per loro 'di casa', trovando delle condizioni climatiche decisamente favorevoli per portare avanti il lavoro di sviluppo (oltre a diversi protagonisti del Mondiale SBK, a loro volta impegnati in un test).

Entrambi gli alfieri di HRC hanno dedicato il Day-1 a un confronto fra diversi motori e lavorando sul nuovo pacchetto dell'elettronica condivisa. Marquez ha chiuso la giornata con un miglior tempo di 1'39.92, completando un totale di 65 giri, mentre Pedrosa ha messo insieme 56 giri con un miglior crono personale di 1'40.12 e un'innocua scivolata durante la sua ultima uscita sul tracciato.

honda-motogp-test.jpg

Al termine della prima giornata di lavoro a Jerez de La Frontera, Marc Marquez ha così commentato il lavoro svolto in pista:

"Ogni volta che andiamo in pista è interessante perché proviamo sempre molte cose, a cominciare dai settaggi del software per arrivare alle gomme Michelin: non è facile capire dov'è il limite. Abbiamo fatto alcuni giri per capire un paio di cose e abbiamo provato anche il nuovo motore, che mi è sembrato simile a quello provato a Valencia, ma dobbiamo fare più giri per far lavorare bene l'elettronica, perché fino a quando non ci riusciamo sarà difficile capire il vero carattere del pacchetto."

"L'elettronica non funziona ancora abbastanza bene: abbiamo fatto progressi, ma è chiaro che siamo certamente un passo dietro rispetto al software Honda a cui siamo abituati. Sappiamo che non sarà più lo stesso, quindi dobbiamo trovare il modo giusto di lavorare con questa elettronica, soprattutto per quanto riguarda il freno motore e la trazione."

honda-motogp-test-jerez-pedrosa.jpg

Causa infortunio, Dani Pedrosa non ha partecipato al round di Jerez de La Frontera della MotoGP di questa stagione, e questo elemento, secondo quanto da lui dichiarato a fine giornata, avrebbe in qualche modo influito sul suo lavoro in pista in questo test:

"E' stata una buona prima giornata, nonostante l'incidente alla fine: sono entrato un po' troppo forte in frenata all'ultima curva e ho perso l'anteriore. Sono stato un po' lento oggi in quanto non ho più guidato su questa pista dalla gara del 2014, e così ho preso un po' di tempo per adattarmi alle gomme Michelin con questa moto su questa pista. Ho lavorato sulla comparativa tra diversi motori, ma anche sull'assetto, dato che non avevo i dati della gara di quest'anno. Oggi abbiamo cercato di fare il miglior lavoro possibile, è stata più che altro una giornata dedicata al set-up, domani lavoreremo più nel dettaglio su motori, pneumatici ed elettronica."

honda-motogp-test-jerez-marc-marquez.jpg

  • shares
  • Mail
13 commenti Aggiorna
Ordina: