Raduno Intruder Owners Club Italy a Parma

Scritto da: -

Raduno Intruder Owners Club Italy a Parma

Un raduno biker nella quiete di un agriturismo? Un’idea diversa dal solito quella per festeggiare il decimo anno dell’Intruder Owners Club Italy (I.O.C.I.), nato appunto nel 2002, che insieme a Suzuki Italia ha organizzato una tre giorni di festa dal 20 al 22 luglio presso l’Azienda Agricola Ciato di Panocchia, in provincia di Parma. Tre giornate dedicate interamente ai “Truderos”, così sono ribattezzati in tutto il mondo i possessori di moto custom marchiate Suzuki, le Intruder.

Questo nome è noto a tutti gli appassionati fin dal 1985, anno di presentazione del primo modello VS1400 raffreddato ad aria/olio, che ha rappresentato un po’ “l’intruso” in un mondo fino ad allora dominato solo da custom americane. La lunga storia di questo modello comprende versioni di varie cilindrate, dalle piccole VL125 fino alle 1400 e 1500 passando per le medie 600 e 750. Poi nel 2005 negli Stati Uniti il Boulevard prende il posto dell’Intruder, ma in Europa lo stesso modello venduto in USA continua a chiamarsi Intruder, quindi la tradizione continua.

Al raduno italiano, a cui hanno partecipato circa 500 appassionati, tra cui anche i club provenienti da Olanda, Belgio e Francia e ospiti anche dalla Russia e dalla Scozia, c’erano quindi Intruder di ogni foggia ed epoca, dalle classiche VS1400 GLP, come quella del presidente IOCI Alfredo Brotto (Fred 58), che cavalca un modello del ’98, fino alle più moderne M1800R raffreddate a liquido. Il programma è stato un po’ quello tradizionale di ogni raduno biker ma con in più l’atmosfera di un vero agriturismo. Durante i tre giorni sono stati organizzati anche i demo ride con tutta la gamma di modelli Suzuki, a cui hanno partecipato 300 persone. A questo proposito, presto su motoblog la prova di tutta la gamma dei modelli Intruder, la classica C800 e le più sportiveggianti M800 e M1800R.

Raduno Intruder Owners Club Italy a ParmaRaduno Intruder Owners Club Italy a ParmaRaduno Intruder Owners Club Italy a ParmaRaduno Intruder Owners Club Italy a Parma
Raduno Intruder Owners Club Italy a ParmaRaduno Intruder Owners Club Italy a ParmaRaduno Intruder Owners Club Italy a ParmaRaduno Intruder Owners Club Italy a ParmaRaduno Intruder Owners Club Italy a ParmaRaduno Intruder Owners Club Italy a ParmaRaduno Intruder Owners Club Italy a ParmaRaduno Intruder Owners Club Italy a ParmaRaduno Intruder Owners Club Italy a ParmaRaduno Intruder Owners Club Italy a ParmaRaduno Intruder Owners Club Italy a ParmaRaduno Intruder Owners Club Italy a Parma

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 9 voti.  
 
Aggiorna
  • nickname Commento numero 1 su Raduno Intruder Owners Club Italy a Parma

    Posted by: ash81

    ben 500 cancelli giapponesi concentrati in un paese solo? robe da pazzi Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 2 su Raduno Intruder Owners Club Italy a Parma

    Posted by: ropper

    bella atmosfera, anche la polvere ha aggiunto un tocco 'on the road' Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 3 su Raduno Intruder Owners Club Italy a Parma

    Posted by: enricosl900

    Per chi piace……………………………….. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 4 su Raduno Intruder Owners Club Italy a Parma

    Posted by: matteomori

    In concomitanza diq uesto evento c'era suzuki demo ride tour, e ne ho approfittato per provare il banditone.. ed il bello è che nella foto 6 quello con il marsupio con la cinghia di traverso sono io.. :-) Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 5 su Raduno Intruder Owners Club Italy a Parma

    Posted by:

    solo per ringraziare chi ha contribuito a far conoscere un territorio.......... Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 6 su Raduno Intruder Owners Club Italy a Parma

    Posted by: Byuskas

    Fòà piacere vedere l'elevato livello di intelligenza contenuto nel primo commento…. magari è uno che sbava dietro alle HiperSport. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 7 su Raduno Intruder Owners Club Italy a Parma

    Posted by:

    Un Sincero Grazie Va a Te Mario e alla tua famiglia, che tanto Vi siete adoperati affinchè questo piccolo evento sia potuto concretizzarsi. Grazie Scritto il Date —