Polaris completa l’acquisizione di Brammo

Il 15 gennaio Polaris Industries ha acquistato la divisione moto elettriche della Brammo Inc. Già nell’ottobre 2011 Polaris aveva iniziato i suoi investimenti nell’azienda, con lo scopo di utilizzarne i motori elettrici per alcuni suoi ATV.

Polaris acquisisce Brammo

Fondata nel 2002, Brammo, con sede a Talent, in Oregon, ha concentrato il suo core business sullo sviluppo delle tecnologia di propulsione elettrica specifiche per i mezzi a due ruote. L’azienda Brammo in questi anni ha portato avanti lo sviluppo e la realizzazione di alcune moto elettriche, come la Enertia e la Empulse.

L’interesse di Polaris verso i motori elettrici si era già visto quando l’azienda americana aveva sviluppato una versione elettrica del suo Ranger, acquisendo a sua volta anche la Global Electric Motorcars dalla Chrysler. Negli ultimi anni, a partire dal 2011, Polaris Industries ha investito 9,5 milioni di dollari nella Brammo.

Con il perfezionamento dell’acquisizione si porta avanti questo progetto, pertanto Polaris utilizzerà i motori elettrici Brammo su alcuni suoi modelli in fase di progettazione, sfruttando la tecnologia degli accumulatore agli ioni di litio di Brammo, che include il Brammo Power battery pack già utilizzato sulla Empulse e la Enertia e il Brammo Power vehicle management systems. A partire dalla seconda metà del 2015 Polaris inoltre utilizzerà la tecnologia elttrica Brammo iniziando a costruire moto elettriche nel suo stabilimento di Spirit Lake, Iowa

Un’ipotesi per ora poco accredita ma che gira sul web dal momento della notizia è che forse questa partnership potrebbe stimolare Polaris a progettare una concorrente della Harley-Davidson LiveWire. Per ora, come detto, si tratta solo di una provocazione lanciata in rete.

  • shares
  • Mail