Raven MotoCycle, ovvero: una Guzzi al rovescio!

Raven MotoCycles

Spesso si sente dire in giro dalle malelingue che le Guzzi sono delle buone moto, con la pecca però del motore montato in maniera errata. L'ingegnere inglese Jeff Gundlach ha così pensato di osare: girando il V-Twin di Mandello in senso longitudinale e abbinandolo ad un cambio Norton a 4 marce. Sacrilegio? Forse, per i puristi e gli affezionati. Ma a ben guardare il risultato è quest'affascinante prototipo che reca il nome di Raven MotoCycles.

Il telaio è interamente fatto a mano, così come altrettanto artigianale è la singolare creazione (sdoppiata) del serbatoio. Il pacchetto della ciclistica (ruote, forcellone, freni, forcelle e piastra di sterzo) è mutuato da una Honda CB350 del '68. Le motorizzazioni disponibili saranno due: 850cc e 1000cc, entrambi con carburatori Delorto o Mikuni. Nel sito ufficiale, alla sezione "Gallery", potete vedere tutte le fasi di progettazione e assemblaggio.

Il prototipo presente nelle foto qui è però in realtà un (primo e unico) 750cc che è stato già messo all'asta su e-bay, conclusasi il 30 Dicembre scorso, alla modica cifra di 25000 euro. Ci spiace quindi ma arriverete tardi per le vostre eventuali offerte. Potete però ancora far partire il video qui di seguito, dopo il "salto".

Raven MotoCycles
Raven MotoCycles
Raven MotoCycles
Raven MotoCycles
Raven MotoCycles
Raven MotoCycles
Raven MotoCycles
Raven MotoCycles

via | TheKneeSlider e Moto-Station

Vota l'articolo:
3.93 su 5.00 basato su 40 voti.  

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO