MotoGP Sachsenring: Marquez primo in classifica, è nata una stella

Vittoria meritatissima e al di là dell'assenza di Lorenzo e Pedrosa il giovane spagnolo ha dimostrato il talento e la maturità di un vero campione.

MotoGP Germania 2013 - Qualifiche e FP3

Marc Marquez (Repsol Honda) conquista la leadership della classifica generale in MotoGP, grazie alla splendida vittoria ottenuta all'eni Motorrad Grand Prix Deutchland, sul circuito del Sachsenring, teatro nei giorni scorsi di gravi incidenti che hanno coinvolto molti piloti, costringendo alla resa sia il compagno di team Dani Pedrosa che il pilota Yamaha Jorge Lorenzo. Il giovane spagnolo, al suo primo anno nella classe regina, era partito in pole e dopo una partenza non perfetta si è reso protagonista di un'esaltante rimonta, portandosi dietro a Valentino Rossi e passando sia il pesarese che Stefan Bradl dopo pochi giri. Da lì in in poi ha condotto una gara senza sbavature, tagliando il traguardo davanti a Cal Crutchlow (Monster Yamaha Tech 3) con un vantaggio di +1.559, mentre Rossi è giunto terzo ma con quasi 10 secondi di distacco.

L'assenza di Pedrosa e Lorenzo non toglie lustro all'impresa di questo giovane fenomeno, che nonostante corresse per la prima volta in sella a una MotoGP su un circuito molto difficile, ha dimostrato un talento e una lucidità degna di un grande campione. Al termine della gara, con la consueta modestia, ha commentato:

"Sono molto contento di questa vittoria. Era importante fare una buona gara, date le circostanze di questo fine settimana, senza Dani e Jorge in pista. Auguro loro una pronta guarigione, perché vincere è importante, ma senza di loro la vittoria non è proprio la stessa cosa. Comunque, anche così, è un buon risultato, dal momento che abbiamo ottenuto il massimo dei punti e cavalcato una gara completamente diversa da quelle precedenti. E' stata una bella esperienza, anche se io forse preferisco le gare un po' più combattute. Sono felice anche per la tenita fisica su un circuito dove non c'è tempo per riposare. Vedremo come va a Laguna Seca, che sarà un GP difficile per me, perché non ho mai pilotato lì. Come sempre la prenderemo un passo alla volta, mantenendo la calmafino a quando non raggiungeremo la velocità ottimale."

Se nel box di Marquez si festeggia in quello di Pedrosa si cerca di guardare alla prossima gara, dopo che i medici hanno sconsigliato all'ex leader della classifica di scendere in pista, in seguito al brutto incidente di ieri:

"Questa mattina ho fatto un check up al centro medico e stavo bene, la spalla mi faceva male ma comunque mi sentivo bene e il medico mi ha concesso di patecipare al warm up. Poi, poco prima della sesisone ho iniziato a sentirmi male e ho avuto un calo di pressione. Il dottore è venuto a visitarmi nel mio truck e abbiamo deciso che ra meglio non prendere parte alla gara. Poi sono tornato al mio motorhome, dove sono stato informato che i medici mi avevano considerato definitivamente inadatto a gareggiare."

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: