Intermot 2008: Aprilia Shiver 750 GT

Aprilia Shiver 750 G

A Noale non sono certo tipi che rimangono a guardare. E dopo aver creato la Shiver, rivoluzionaria naked ad alto contenuto tecnologico e spinta da un bel bicilindrico da 750 centimetri cubici, gli uomini Aprilia hanno ben pensato di sfruttare fino in fondo il loro progetto. Ed il risultato è ora davanti agli occhi di tutti live direttamente dal Salone di Colonia.

La neonata Shiver 750GT, sport touring dal sapore molto sport pensata per tutti quelli che da una moto vogliono anche protezione e comodità d'uso senza per questo troppe rinunce in termini di guida pura. Quindi base quanto mai fedele alla versione Naked ma con alcune soluzioni, il grosso cupolino con carentaura in primis, a fare la differenza.

Ecco quindi le carte sulle quali giocherà la nuova Shiver GT che vuole coniugare il suo potente bicilindrico e la sua affilata ciclistica con un'ampia abitabilità per due persone ed una eccellente protezione aerodinamica.


Aprilia Shiver 750 GAprilia Shiver 750 GAprilia Shiver 750 GT

E senza dimenticare tutto il grande sfoggio di tecnologia oringiario del progetto: che vuole dire acceleratore Ride by Wire integrale, la gestione delle mappature da parte del pilota (Sport, Touring e Rain), ed i freni con pinze radiali, che innalzano la dotazione di questa "750 GT" ben oltre il livello medio della classe sport tourer.

Ma scopriamola meglio grazie al solito, dettagliatissimo, comunicato stampa ufficiale:

Caratteristiche principali di Aprilia Shiver 750 GT:
- Motore V2 di 90° con quattro valvole per cilindro, doppio albero a camme in testa e raffreddamento a liquido;
- Tecnologia Ride-by-Wire per la gestione elettronica delle farfalle motore con 3 mappature (Sport, Touring e Rain);
- Alimentazione ad iniezione elettronica con iniettori di ultima generazione;
- Distribuzione mista ingranaggi/catena;
- Telaio scomponibile traliccio in acciaio/piastre in alluminio ad elevata rigidità torsionale;
- Forcellone in alluminio con capriata di irrigidimento e ammortizzatore laterale;
- Forcella a steli rovesciati da 43 mm;
- Freni con pinze radiali anteriori;
- Impianto ABS a due canali di ultima generazione (versione specifica).

Shiver 750 GT condivide con Shiver la stessa raffinata tecnica, a partire dal propulsore, un modernissimo bicilindrico a V di 90° Euro 3. Questo motore, il primo di grande serie ad utilizzare un sistema Ride By Wire integrale, si è subito distinto per le sue doti dinamiche. Con una potenza di ben 95 cv non solo è il bicilindrico più potente della sua categoria, ma soprattutto, è dotato di una curva di coppia estremamente favorevole fin dai regimi più bassi, qualità che lo rende competitivo, quanto a tiro e vigore, con motori plurifrazionati di cilindrata maggiore.

Un motore perfetto per questo genere di moto; la sua erogazione piena e vigorosa si sposa alla perfezione con le esigenze del pilota-tipo di APRILIA SHIVER 750 GT. Un fruitore esperto, che richiede alla moto non solo prestazioni di alto livello ma anche una guida facile e intuitiva nonché una coppia motrice sempre favorevole, in grado di ridurre l’utilizzo del cambio anche nell’utilizzo a pieno carico.

In più, l’opportunità di scegliere tra tre mappature (Sport, Touring, Rain) moltiplica le possibilità di utilizzo per il pilota che troverà sempre l’erogazione corretta, che meglio si adatta alle condizioni del tragitto da affrontare. E’ qui che entra in gioco l’Innovazione che solo gli ingegneri Aprilia potevano applicare per primi, la potenza e la coppia esuberante del V2 vengono filtrate dal Ride-by-Wire al fine di consentire la migliore erogazione per tutti i tipi di motociclista ed in tutte le condizioni.

Con la mappatura Sport il comportamento è quello grintoso e sportivo del bicilindrico Aprilia. La Touring consente una guida più morbida per i momenti in cui la performance sportiva cede il passo al piacere del viaggio o all’uso in coppia. Infine la mappa Rain, grazie alla riduzione della coppia del 25%, agevola il pilota nelle partenze su fondi insidiosi.

La raffinata ciclistica di SHIVER 750 GT segna un solco deciso nei confronti della concorrenza. Un telaio di tipo composito (traliccio di acciaio e piastre in alluminio) lavora in perfetta simbiosi con la forcella rovesciata con steli da 43 mm e con il robusto forcellone in alluminio con capriata di irrigidimento.

Il monoammortizzatore laterale regolabile è un altro degli elementi distintivi di APRILIA SHIVER 750 GT. Il suo posizionamento lascia ampio spazio per lo scarico sottosella che in questo modo ha andamento molto lineare e soprattutto una volumetria che assicura il massimo rendimento del motore.

Ad una ciclistica da prima della classe sono abbinati freni di livello superiore. Ai dischi da 320 mm associati a raffinate pinze radiali si affianca, per la versione ABS, un sofisticato sistema ABS a due canali che innalza ai massimi livelli la sicurezza di guida.

Scheda Tecnica
Tipo motore
Aprilia V90 Bicilindrico a V longitudinale di 90°, 4 tempi, raffreddamento a liquido, distribuzione bialbero in testa comandato da sistema misto ingranaggi/catena, quattro valvole per cilindro.
Carburante Benzina Senza Piombo
Alesaggio e corsa 92 x 56,4 mm
Cilindrata totale 749,9 cc
Rapp. di compressione 11 : 1
Potenza max all'albero 95 cv a 9.000 giri/minuto
Coppia max all'albero 8,25 kgm a 7.000 giri/minuto
Alimentazione Sistema integrato di gestione del motore. Iniezione con gestione dell’apertura farfalle Ride by Wire e selezione mappatura Tri-Map
Accensione Elettronica digitale, integrata con l'iniezione.
Avviamento Elettrico
Scarico Sistema 2 in 1 realizzato interamente in acciaio inox con catalizzatore a tre vie e sonda Lambda
Generatore 450 W a 6.000 giri
Lubrificazione A carter umido
Cambio a 6 rapporti, rapporto di trasmissione:
1° 36/14 (2,57) 2° 32/17 (1,88) 3° 30/20 (1,5) 4° 28/22 (1,27) 5° 24/25 (0,96) 6° 23/26 (0,88)
Frizione Dischi multipli in bagno d’olio con comando idraulico
Trasmissione primaria Ad ingranaggi a denti diritti, rapporto di trasmissione: 60/31 (1,75)
Trasmissione secondaria A catena. Rapporto di trasmissione: 16/44
Telaio Scomponibile traliccio in acciaio collegato con bulloni ad alta resistenza a piastre laterali in alluminio. Telaietto posteriore smontabile.
Sospensione anteriore Forcella upside-down, steli  43. Escursione ruota 120 mm.
Sospensione posteriore Forcellone in lega di alluminio; con capriata di irrigidimento.
Ammortizzatore idraulico regolabile in estensione e precarico molla. Escursione ruota 130 mm.
Freni Ant.: Doppio disco flottante in acciaio inox  320 mm. Pinze radiali a quattro pistoncini.
Tubo freno in treccia metallica.
Post.: Disco d’acciaio inox  245 mm. Pinza a singolo pistoncino. Tubo freno in treccia metallica.
Sistema ABS Continental a due canali
Cerchi In lega d’alluminio
Ant.: 3,50 X 17" Post.: 6,00 X 17"
Pneumatici Radiali tubeless;
ant.: 120/70 ZR 17
post.: 180/55 ZR 17
Dimensioni Lunghezza max 2.265 mm
Larghezza max 800 mm (al manubrio)
Altezza max 1210 mm (al cupolino)
Altezza sella 810 mm
Interasse 1.440 mm
Avancorsa 109 mm
Angolo di sterzo 25,7°
Serbatoio 16 lt

via | Aprilia

  • shares
  • Mail
44 commenti Aggiorna
Ordina: