Schumacher impressiona sulla Ducati MotoGP

Schumi sulla Desmosedici, "sfida" Mamola

Ci risiamo. A distanza di due anni dal suo "debutto" in sella ad una MotoGP Michael Schumacher torna a stupire.
Si perchè il 7 volte campione del mondo di Formula1, smessi definitivamente i panni del pilota a 4 ruote ed entrato nella sua pensione dorata è tornato a divertirsi con il suo secondo grande amore: le 2 ruote!
E dopo il già chiaccherato test al Mugello - dove si era parlato di tempi importanti da parte del tedesco, fin troppo per essere considerati reali dagli appassionati - Schumi è risalito in sella ieri a Valenica su una Desmosedici in occasione dei test delle MotoGP. Ed è stato non veloce, velocissimo!
Il 39enne ex pilota della Ferrari a Valencia, in poco meno di due ore (dalle 13.30 alle 17.15), ha effettuato ben 58 giri con il migliore in uno strepitoso 1'37"89 (tempo della telemetria).
E tanto per farvi capire in gara Stoner con la stessa moto ha fatto segnare un best lap di 1’32”7!

Addirittura Vittoriano Guareschi, collaudatore della Ducati che ha "assistito" il tedesco ieri, aveva detto prima delle prove: "Se girerà in 1'42" o 1'43" sarà andato fortissimo". Detto fatto, tanto che in Ducati hanno commentato la prova di Schumi con un"è stato un missile" .
Complimenti che sono andati avanti anche per il suo atteggiamento in pista (""Un grandissimo professionista, anche in questa occasione").
L'ex campione Ferrari per la cronaca è salito prima sulla moto test, per poi passare su una versione identica a quella di Casey Stoner (con tanto di numero 27 dell'australiano come vedete in foto) e ha indossato una tuta bianca e arancione.
Schumacher ha girato inizialmente in 1'39" (25 giri), per poi scendere fino a 1'38" e a 1'37". Tra una serie e l'altra, poi, è tornato spesso ai box per chiedere modifiche sulla moto.
Nell'ultima uscita ha girato dietro all'ex pilota Randy Mamola: quest'ultimo ha cercato di fargli vedere traiettoria e pieghe. Ma già prima, secondo i presenti, era stato praticamente perfetto.
Felice e divertito, lo stesso Schumi ha commentanto la sua giornata da pilota MotoGP minimizzando l'entusiasmo sui suoi tempi: "Non sono venuto qui per fare un buon tempo. Avevo già girato su una Ducati. La prima volta ero più lento, ora sono a 10 secondi dai professionisti e non è male"
Mi sono divertito con Mamola: vista la sua carriera da motociclista mi ha dato consigli utili. Mi ha fatto notare alcuni dettagli, mi ha permesso di migliorare la mia tecnica di guida
".
Alla fine il tedesco ha poi detto la sua anche sul campione del Mondo Casey Stoner: "Sono rimasto impressionato da Stoner. L'anno scorso, visto come era andata, credo che nessuno avrebbe scommesso su di lui. E invece la Ducati ha dimostrato di avere coraggio. È anche vero che aveva una gran moto e ottime gomme, ma è stato bravo perchè ha battuto tutti. Ha un grande merito, è stato perfetto".

via | Gazzetta

  • shares
  • +1
  • Mail
127 commenti Aggiorna
Ordina: