Triumph Bonneville “10” by 6/5/4 Motors

L’officina di Stoccolma trasforma una ‘Bonnie’ del 2010 in una special in stile scrambler ottimamente rifinita, ma che non è stata messa in vendita …

L’officina svedese 6/5/4 Motors ha recuperato una Triumph Bonneville del 2010 con solo 2.500 chilometri alle spalle e l’ha trasformata nella “10”, una ruvida special in stile scrambler che non aspetta altro che mettersi alla prova nel fuoristrada leggero.

La moto originale è stata accuratamente analizzata in tutte le sue parti e poi ricostruita con nuovi componenti per adattarsi alla visione dell’officina di Stoccolma, specialmente in termini di riduzione della mole, ma il motore non è stato modificato in modo significativo. La forcella però è più rigida e dietro hanno preso posto degli ammortizzatori più lunghi della Progressive Suspension.

Davanti c’è un nuovo faro circolare da 6 pollici sostenuto da un’apposita staffa fatta a mano, un manubrio più largo con manopole Biltwell e una piccola strumentazione Motogadget. Il parafango sotto di loro è quello di serie, ma è stato accorciato e rialzato mentre e il blocchetto accensione è stata spostata sul lato della moto. I nuovi cerchi raggiati in stile motocross sono da 19 pollici all’anteriore e 18 pollici al posteriore e combinati ad aggressivi pneumatici tassellati Pirelli Scorpion Rally. Biltwell ha fornito le pedane aderenti e anche i terminali di scarico montati su collettori alti.

Passando al retrotreno, il telaietto posteriore è stato accorciato di 8 centimetri e completato da un parafango modificato rubato a un’altra moto. Sopra di esso c’è una spessa sella imbottita in pelle marrone che incorpora anche il microscopico faro LED. Ci sono inoltre delle nuove cover protettive per pignone e catena della LSL e degli indicatori di direzione più piccoli.

Gli ultimi tocchi di classe sono la piastra paramotore realizzata manualmente con logo 6/5/4 tagliato e la colorazione con finitura blu verde/acqua del serbatoio completa di decalcomanie bianche. Il serbatoio della ’10’ è uscita talmente bene che uno dei proprietari di 6/5/4 Motors ha deciso di tenersela per sé, ma altre Triumph Bonneville firmate dal marchio di Stoccolma possono essere ammirate sul loro sito internet.

Ultime notizie su Special

Special

Tutto su Special →