Mercato moto e scooter marzo 2021: +236,8% rispetto allo scorso anno (effetto lockdown)

Ancma ha rilasciato i dati del mercato moto e scooter relativi al mese di marzo 2021. Il mercato chiude con un +236,8% rispetto a marzo 2020

Ancma ha rilasciato i dati del mercato moto e scooter relativi al mese di marzo 2021. Rispetto allo scorso anno, il mercato chiude con un +236,8%. Dato legato all’effetto lockdown del 2020.

Volendo fare un confronto più indicativo, possiamo paragonare il mese di marzo 2021, con quello del 2019: anche in questo caso, però, il mercato delle due ruote chiude in positivo con un +19%.

“Il confronto con l’anno scorso è inevitabilmente viziato dalla chiusura della rete di vendita imposta con il primo lockdown, tuttavia un più opportuno e indicativo accostamento ai dati di marzo 2019 (+ 14,9%) ci permette di registrare che, malgrado il perdurare delle incertezze economiche, il mercato è reattivo e che le due ruote si confermano come una delle soluzioni di mobilità più apprezzate”.

Così si è espresso in merito Paolo Magri, presidente di Confindustria Ancma (Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori), commentando le immatricolazioni di ciclomotori, scooter e moto di marzo che fanno segnare un complessivo +42,2% sull’anno precedente.

“La vitalità del mercato, alimentata dalla domanda di passione e mobilità sostenibile che i nostri veicoli soddisfano, infonde comunque un cauto ottimismo, sebbene oggi – ha aggiunto Magri – la filiera legata al nostro comparto debba confrontarsi ancora che le misure restrittive in vigore che limitano la necessità di spostamenti e la possibilità di svago e con un non trascurabile rallentamento nell’approvvigionamento di nuovi modelli EURO 5 determinato dalle criticità nel settore dei trasporti marittimi a livello mondiale”.

Il mercato di marzo

Nel mese di marzo sono stati immessi sul mercato complessivamente (ciclomotori + immatricolato) 30.501 veicoli (+236,8%). Il solo mercato dei ciclomotori totalizza 1.517 veicoli venduti, pari a un +186,2% sullo stesso mese del 2020.

Mentre scooter e moto registrano rispettivamente 16.539 (+251,2%) e 12.445 (+226%) veicoli immatricolati. Dal confronto con lo stesso mese 2019 emerge invece una crescita complessiva del 14,95%.

Il mercato nel primo trimestre

Nei primi tre mesi dell’anno ciclomotori, scooter e moto segnano un aumento complessivo del 42,27% pari a 64.498 mezzi targati. In particolare i ciclomotori raggiungono quota 3.926 (-1,7%), gli scooter 33.606 (+54,1%) e le moto 26.966 (+38%). Rispetto al primo trimestre del 2019 si registra un complessivo aumento del mercato del 10%.

Il mercato dell’elettrico

L’elettrico chiude il mese di marzo con 890 veicoli venduti, pari a una crescita del 297,3%. Resta negativo il progressivo annuo con 2.040 mezzi e un calo del 10,1%. Anche in questo ambito del mercato, il confronto con il 2019 segna una crescita complessiva di tutti i segmenti pari al 156,9%.

Analisi per cilindrata | Scooter

Analizzando il mercato del primo trimestre dell’anno relativo agli scooter, suddiviso per cilindrata, abbiamo 14.858 veicoli immatricolati per la fascia fino a 125 cc. Nel 2020 le immatricolazioni sono state 7.704, per cui, la crescita è pari al 92,86%.

Da 251 cc a 500 cc abbiamo 10.396 veicoli immatricolati, al fronte di 7.422 del 2020, con una crescita del 40,07%. Da 126 a 250 cc troviamo 4.531 veicoli venduti, contro i 4.175 del primo trimestre 2020: la crescita è, dunque, pari all’8,53%.

Oltre i 600 cc abbiamo 2.586 immatricolazioni, al fronte di 999 dello stesso periodo del 2020: l’aumento delle vendite è pari al 158,86%. Infine, da 501 a 600 cc, troviamo un calo del 17,78%, con 1.235 mezzi targati, contro i 1.502 del 2020.

Analisi per cilindrata | Moto

Per quanto riguarda il mercato moto del primo trimestre 2021, ancora suddiviso per cilindrata, abbiamo in testa alle vendite le moto oltre i 1000 cc. 6.743 le moto vendute nel 2021, contro le 5.420 dello scorso anno, con una crescita pari al 24,41%.

Da 251 a 500 cc abbiamo 5.501 veicoli targati, contro i 3.249 del 2020: la crescita è del 69,31%. Da 751 a 1000 cc abbiamo 5.425 mezzi venduti, al fronte dei 4.797 del 2020: in questo caso la crescita è pari al 13,09%.

Da 501 a 750 cc le moto vendute sono state 4.673, mentre nel 2020 erano state 3.313: l’aumento delle vendite è del 41,05%. Cresce dell’82,74% il mercato delle moto fino a 125 cc: 3.812 nel 2021, contro le 2.086 del 2020.

Infine, il segmento compreso fra 126 e 250 cc cresce del 20,83%, con 812 moto vendute, contro le 672 del 2020.

Analisi per segmento

Siamo giunti, dunque, al mercato nel primo trimestre analizzato per segmento.

Dominano la classifica le enduro con 11.504 immatricolazioni, contro le 7.585 del 2020, con una crescita del 51,67%. Seguono le naked, con 9.267 moto vendute, contro le 6.628 del 2020: la crescita è del 39,82%.

Al terzo posto le moto da turismo con 2.535 mezzi venduti, al fronte dei 2.500 mezzi del 2020: la crescita è dell’1,4%. In forte aumento il mercato delle sportive che fa registrare un +34,99%: 1.578 moto vendute, contro le 1.169 dello scorso anno.

Seguono poi le custom con 884 immatricolazioni (860 nel 2020) e una crescita del 2,79%. I supermotard fanno registrare un +65,71% con 807 mezzi venduti (487 nel 2020). Cresce anche il segmento trial con un +19% e 332 mezzi targati (279 nel 2020).

Gli altri segmenti fanno registrare una crescita del 103,45% e 59 veicoli venduti, al fronte dei 29 del 2020.

Gli scooter più venduti (primo trimestre 2021)

La classifica del mercato scooter nel primo trimestre del 2021 è dominata da Piaggio 3W Delivery. Seguono tre Honda: SH 125, SH150 ed SH 300. Chiude la top five Piaggio Beverly 300 ABS.

Le moto più vendute (primo trimestre 2021)

Chiudiamo con la classifica delle moto più vendute nel primo trimestre 2021. Ancora davanti a tutti Benelli TRK 502 e TRK 502 X. Sul podio BMW R 1250 GS ed R 1250 GS Adventure. Fuori dal podio Honda Africa Twin e Yamaha Tracer 7.

I Video di Motoblog

Ultime notizie su Varie

Varie

Tutto su Varie →