In viaggio con le Suzuki V-Storm 650XT e 1050DE

In sella alle due enduro stradali di Suzuki per una gita fuoriporta, in compagnia, che rigenera il corpo e la mente

In una giornata milanese estremamente calda e caotica ho deciso di invitare la mia amica Lorena Bega a staccare la spina ed a rigenerare la mente ed il corpo con due Suzuki.
Non avevamo tanto tempo da dedicare al viaggio, così abbiamo deciso di impostare una meta vicina ma decisamente unica: le QC Terme di San Pellegrino.

In sella a due V-Strom

Un viaggio che abbiamo vissuto intensamente con le iconiche Sport Tourer V-Storm, la 650 XT e la sua sorella con cubatura più grande la 1050 DE.
Si tratta di motociclette molto versatili che si adattano in tempo reale all’ambiente circostante. Guardiamole un attimo nel dettaglio.

Suzuki V-Strom 650 XT

La più piccola delle due enduro stradali che abbiamo utilizzato per la nostra gita è comoda, pratica e versatile. È spinta da un bicilindrico da 645 cc in grado di sprigionare 71 CV a 8.800 giri/min e 62 Nm a 6.500 giri/min.

Monta un telaio a doppia trave in alluminio, una forcella telescopica regolabile e un mono regolabile nel precarico. Ha un’altezza della sella da terra di 835 mm e pesa 216 kg con il pieno di benzina.

Adotta un cerchio da 19” all’anteriore e prevede un impianto frenante composto da doppio disco da 310 mm e un disco singolo da 260 mm con pinza a singolo pistoncino. Costa 9.390 euro.

Suzuki V-Strom 1050DE

La V-Strom 1050DE è più matura, più potente e più completa. E, soprattutto, monta anche il 21” davanti. Il motore è il bicilindrico da 107 CV a 8.500 giri/min e 100 Nm a 6.000 giri/min. Il cambio è ora dotato di QuickShifter bidirezionale (che permette di cambiare marcia senza utilizzare la frizione).

Il pacchetto elettronico accoglie di serie la piattaforma inerziale IMU a sei assi con cornering ABS, controllo della trazione regolabile e diversi riding mode.

La ciclistica si avvale di un telaio perimetrale in alluminio e sospensioni Kayaba completamente regolabili. L’impianto frenante è lo stesso della 650 XT, mentre il peso in ordine di marcia si attesta sui 247 kg. Il prezzo? A partire da 14.790 euro.

Un viaggio all’insegna del relax

Ora torniamo al nostro viaggio. Lorena ha scelto la più “grossa” con borse rigide che hanno permesso di portare tutto il necessario per passare un pomeriggio di relax nelle acque termali di San Pellegrino.
Tempo di uscire dalla città e ci rendiamo conto che questo modello è estremamente comodo e che non affatica il viaggiatore soprattutto in piega il telaio risponde in maniera immediata e precisa.
Arriva il momento di rilassarsi alle Terme.
Il viaggio è durato poco più di 60 minuti: l’ex Casinò riadattato da QC Terme crea un effetto scenico molto forte, soprattutto all’arrivo.
Abbiamo provato praticamente ogni area relax ed il tempo è volato in un attimo, io e Lorena siamo risaliti in sella verso Milano rigenerati e soprattutto felici di aver spezzato la nostra routine quotidiana in maniera diversa.

Gian Maria Gabbiani

Ultime notizie su Suzuki

News e anteprime sulle moto Suzuki. Bandit, GSR750, GSX-R600/750/1000 e tutti i modelli storici, collezionismo, foto spia, concept, prezzi, prestazioni, schede tecniche, prove su strada, presentazioni, commenti e anteprime.

Tutto su Suzuki →