Aprilia RSV4 Xtrenta: mai così vicina alla MotoGP

Aprilia presenta la splendida RSV4 XTrenta, moto sviluppata con il contributo del proprio Reparto Corse sulla base dalla RSV4 Factory 2022 per celebrare il trentennale del suo primo titolo iridato nel Motomondiale.

Aprilia ha appena tolto i veli alla splendida RSV4 XTrenta, moto sviluppata sull’ottima base costituita dalla RSV4 Factory 2022 che intende celebrare il trentennale del primo titolo iridato della casa di Noale nel Motomondiale e allestita con il pesante contributo del proprio Reparto Corse, che l’ha farcita con materiali, componenti, elettronica e dettagli aerodinamici definiti “mai cosi vicini” alla tecnologia da MotoGP. Sarà disponibile in serie limitata a 100 esemplari.

Gli interventi di Aprilia Racing hanno riguardato ogni area a partire dal motore, che qui raggiunge ben 230 CV di potenza. A questo incremento hanno contribuito l’aumento del rapporto di compressione e, soprattutto, l’impianto di un sistema di scarico specifico in titanio e carbonio griffato da SC Project, già partner in MotoGP, anche se come optional sarà disponibile anche un silenziatore full-titanium con design derivato direttamente dall’unità utilizzata sul prototipo RS-GP.

Ci sono anche un nuovo ed efficacissimo filtro aria Sprint Filter e inediti radiatori acqua e olio Taleo Tecnoracing di derivazione Superbike. Le prestazioni del V4 sono regolate da una centralina Magneti Marelli con calibratura specifica, mentre la trasmissione prevede una corona in titanio realizzata appositamente per questo progetto da PBR. La suite elettronica è controllata dalla pulsantiera racing JetPrime mentre pedane, leve manubrio e tappo carburante provengono dal catalogo di Spider.

In termini di ciclistica, l’ultra-collaudato telaio della RSV4 si abbina a sospensioni Ohlins modificate in collaborazione con Andreani.  L’impianto frenante è il top disponibile sul mercato a marchio Brembo, con pinze monoblocco ricavate dal pieno GP4-MS e dischi T-drive da 330 millimetri all’anteriore. I cerchi Marchesini M7R Genesi forgiati in magnesio sono abbinati a penumatici slick Pirelli Diablo SBK con misure 120/70 e 200/65 e mescola SC-1 davanti e SC-X dietro. La bella piastra sterzo, ricavata dal pieno, è invece un’esclusiva di Aprilia Racing. La riduzione di peso ruota è pari a circa 2 kg rispetto alla versione standard.

Tutte le parti della sua carenatura rigorosamente in carbonio sono state realizzate dagli specialisti di PAN Compositi incluse le ali anteriori di nuova concezione, capaci di garantire più carico e al contempo minor resistenza all’avanzamento, sia le inedite appendici sul codone. La RSV4 XTrenta è anche la prima moto al mondo a montare sul forcellone la famigerata under wing, la piccola ala inferiore chiamata comunemente “cucchiaio” che equipaggia la RS-GP già dal 2019. Il risultato di tutto ciò è un carico aerodinamico aumentato del 25% con contemporanea riduzione della resistenza del 4%.

Dulcis in fundo, la splendida livrea della RSV4 XTrenta è quella ammirata in pista nell’ultimo GP d’Austria con Lorenzo Savadori, test rider ufficiale della casa veneta. Si tratta di una rilettura contemporanea di quella che Aprilia sfoggiava nella classe 125 del Motomondiale 1992, quando vinse il primo dei 54 titoli mondiali da lei collezionati e poi riproposta a più riprese su vari modelli della gamma.

I 100 esemplari previsti dell’Aprilia RSV4 XTrenta, ovviamente numerati, saranno proposti al prezzo di 50.000 Euro esclusa IVA e saranno prenotabile esclusivamente on-line a partire dal 6 settembre accedendo al sito factoryworks.aprilia.com. I fortunati acquirenti avranno la possibilità di ritirare il proprio esemplare presso Aprilia Racing e approfittarne per una visita esclusiva al reparto corse di Noale e riceveranno a corredo un telo copri-moto e tappetino dedicati.

Ultime notizie su Anticipazioni

Anticipazioni dal mondo delle due ruote con le ultime indiscrezioni, le interviste dei dirigenti, le tendenze del mercato, i rumors, le novità dei saloni moto.

Tutto su Anticipazioni →