Suzuki DR650 Flat Track by Le French Atelier

Il rinomato customizzatore parigino trasforma una solida "dual-sport" giapponese di inizio anni '90 in un'agguerrita flat tracker.

Quando si tratta di scegliere una "cavia" per realizzare le proprie visioni, la parigina Le French Atelier sembra avere una particolare predilezione per l'eterna Suzuki DR650, affidabile monocilindrica nipponica da loro già selezionata più volte in passato e presa come "base" per generare anche una della sue più recenti e riuscite creazioni, in stile flat-tracker.

Per arrivare al risultato desiderato, Le French Atelier ha messo le mani su un modello del 1991 di cui ha mantenuto motore, telaio e buona parte della ciclistica originale Suzuki (riverniciandone gli elementi, dove possibile, in nero) per poi provvedere a creare "in casa" le varie suppellettili che ne definiscono l'azzeccatissima estetica.

Tra queste ci sono l'ampio manubrio curvo, serbatoio, telaietto posteriore, plastiche varie con grandi tabelle numeriche. le ruote lenticolari (una delle soluzioni predilette di Le French Atelier) e pure lo scarico con terminale parzialmente celato sotto il minuscolo codino.

La moto non presenta specchietti, gruppi ottici e portatarga, ma c'è qualche evidente deroga dai dettami di una pura impostazione racing, come la scelta puramente estetica di lucenti gomme slick (in luogo di coperture tassellate ben più inclini ad artigliare le piste del flat tracking) e l'assenza di parafanghi. Trattasi comunque di "problemi" di facile soluzione...

Questa intrigante Suzuki DR650 FT di Le French Atelier (dove la sigla "FT" sta per "Flat Track") è proposta sul sito web ufficiale del customizer francese al prezzo di 12.000 Euro. Se ci avete fatto un pensierino....

  • shares
  • Mail