SBK 2020: accordo tra Cortese e Pedercini

Il 30enne pilota tedesco correrà un altro anno nel Mondiale Superbike con la squadra italiana capitanata da Lucio Pedercini.

Con un comunicato rilasciato oggi - a sole due settimane del round inaugurale della stagione a Phillip Island, in Australia - il team italiano Pedercini Racing ha annunciato ufficialmente l'ingaggio del 30enne pilota tedesco Sandro Cortese per l'ormai imminente Mondiale Superbike 2020.

Dopo aver conquistato il Mondiale Supersport da rookie nel 2018 - a "fare il paio" il titolo Moto3 precedentemente vinto nel 2012 - Cortese ha debuttato l'anno scorso in SBK con il team GRT Yamaha ricevendo però il "benservito" dalla squadra già al termine della prima stagione insieme.

L'esperto centauro tedesco ha poi guidato la Panigale V4 del team Ducati Barni Racing nei test pre-stagionali del mese scorso a Jerez e Portimao, in sostituzione dell'infortunato Leon Camier, ma da questa settimana passerà quindi ai comandi della Kawasaki ZX-10R della scuderia gestita da Lucio Pedercini. Il primo appuntamento in pista per il nuovo binomio sarà il test del 25-26 Febbraio, sempre a Phillip island.

L'annuncio di oggi pone anche fine alle speculazioni sul team italiano, che dopo un difficile inizio anno per questioni finanziarie e di sponsor (che aveva portato anche all'annullamento dell'accordo con Lorenzo Savadori firmato lo scorso autunno) ufficializza così la sua partecipazione al Mondiale Superbike al quale partecipa ininterrottamente dal 1993.

  • shares
  • Mail