Italjet sbarca in Estremo Oriente e in Giappone è già Dragster Mania!

Lo stile particolare dello scooter, frutto del genio dello storico marchio italiano Italjet, ha conquistato gli States, ma non solo. Parlando di Estremo Oriente, infatti, lo Urban Superbike, ha fatto scoppiare una vera e propria Dragster Mania!

Pochi giorni fa abbiamo scritto di una classifica riguardante gli "scooter da guidare nel 2020", stilata dal magazine Forbes, che metteva nei primi 5 posti, ben 4 scooter Made in Italy. Uno di questi era il nuovo Italjet Dragster, che abbiamo visto in versione definitiva durante l'ultima edizione di Eicma.

Lo stile particolare dello scooter, frutto del genio dello storico marchio italiano ha conquistato gli States, ma non solo. Parlando di Estremo Oriente, infatti, lo Urban Superbike, ha fatto scoppiare una vera e propria Dragster Mania!

“Le richieste che ci arrivano dall’Estremo Oriente sono in crescita esponenziale. Il Giappone è attualmente uno dei mercati con maggior potenziale per il nostro business. Considerato l’interesse suscitato dal nostro nuovo modello, il nostro importatore ha decuplicato gli ordini rispetto alle previsioni iniziali.” - così ha commentato Sandro Caparelli, Sales & Marketing Manager di Italjet Spa - “Per Dragster, l’export giocherà un ruolo fondamentale. Il 90% della produzione sarà infatti destinata ai mercati stranieri, con Giappone, Germania, Regno Unito, Taiwan, Corea, Indonesia e Filippine ai primi posti. Nei prossimi mesi, porteremo il Dragster nelle più importanti fiere di settore, come il 'Tokyo Motorcycle Show' a Tokyo a fine marzo, l’IIMS Indonesia International Motorshow a Jakarta e 'Vive la Moto' a Madrid ad aprile."


E poi ancora Massimo Tartarini, Presidente e CEO di Italjet Spa, che dichiara con soddisfazione: “Pensare che un paese come il Giappone, patria delle due ruote, impazzisca per il nostro Dragster ci rende davvero orgogliosi e il riconoscimento a livello mondiale ottenuto tramite l’autorevole rivista Forbes conferma che siamo stati capaci di offrire un mezzo con caratteristiche tecniche e di design uniche. Ma il Giappone è solo la punta dell’iceberg: il Dragster è atteso in ogni parte del mondo. Infatti la serie First Edition di 499 unità numerate e certificate proposta in anteprima ai fan del Dragster è ormai sold out, con prenotazioni da oltre 20 nazioni diverse. Ormai l’attesa sta per finire: la produzione di Dragster inizierà a maggio”.

Lo scooter che abbiamo ammirato da giovani (vecchio modello), continua a stupire e, grazie alle soluzioni adottate da Italjet, si distingue ancora una volta dalla massa, uscendo fuori dagli schemi dei tradizionali mezzi da giungla cittadina. Italjet Dragster sarà in vendita al prezzo di 4.900 euro franco fabbrica per il 125 e di 5.400 euro f.f. per il 200, nelle colorazioni Antracite/Rosso/Bianco o ancora Antracite/Giallo e Grigio/Arancio.

  • shares
  • Mail