Sky Team VR46 con Bezzecchi e Migno nel 2020

La scuderia italiana ufficializza i compagni di squadra di Luca Marini e Celestino Vietti per i Mondiali Moto2 e Moto3 del prossimo anno.

Alla vigilia del GP di Aragon di questo fine settimana, 14 round del Motomondiale 2019 (clicca qui per orari e copertura televisiva), lo Sky Racing Team VR46 ha ufficializzato definitivamente le sue line-up piloti per il Motomondiale 2019, ovvero i piloti da affiancare ai confermatissimi Luca Marini in Moto2 e Celestino Vietti Ramus in Moto3. Ed entrambi, non sorprendentemente, arrivano dai "banchi" della VR46 Riders Academy di Valentino Rossi.

Nella middle-class, il team guidato dal team manager Pablo Nieto ha deciso di puntare con decisione sul talento del 20enne riminese Marco Bezzecchi, quest'anno nella sua stagione da rookie in Moto2 sulla KTM del team Red Bull Tech 3. I risultati da lui ottenuti con il telaio austriaco non sono però stati all'altezza delle aspettative dopo il brillante 3° posto nell'ultimo Mondiale Moto3 e Bezzecchi sarà certamente impaziente di balzare l'anno prossimo sulla Kalex del team italiano.

In Moto3, piuttosto a sorpresa, lo Sky Racing Team VR46 ha invece richiamato l'esperto Andrea Migno, 23enne di Cattolica che ha già militato per tre stagioni nella compagine co-diretta dalla piattaforma satellitare Sky e della VR46 di Valentino Rossi, dal 2015 al 2017, centrando la sua unica vittoria in carriera a Misano nella stagione dell'addio. La prossima sarà per il "Mig" la 6a stagione completa nella "classe cadetta", dove quest'anno gareggia con il team WWR che ha appena perso il suo title sponsor.

Con soli 10 punti al suo attivo in questa stagione a far da contrasto agli 8 podi complessivi conquistati in Moto3 nel 2018, Marco Bezzecchi non vede sicuramente l'ora di terminare questa stagione e dare inizio a un nuovo capitolo della sua carriera:

"Sono davvero contento di questa bella opportunità! Io sono arrivato nel Mondiale grazie al supporto dell'Academy e poter correre con questo Team, così legato a questa realtà, mi rende molto orgoglioso oggi. La seconda stagione in Moto2 sarà una sfida per me e io darò il massimo per poter ripagare tutti di così tanta fiducia."

Le vicissitudini in cui è recentemente incorso il suo attuale team hanno probabilmente fortificato Andrea Migno, che si dichiara particolarmente entusiasta di tornare a difendere i suoi vecchi colori in sella (come quest'anno) a una KTM:

"Sono stati due anni impegnativi e, allo stesso tempo, formativi: ho imparato a conoscere delle nuove realtà che mi hanno aiutato a crescere come pilota, ma anche come persona. Ma quando si è presentata l’opportunità di tornare a correre con questo Team, è stato come sentirsi dire che era il momento di tornare a casa!"

"Mi sono emozionato perché tornerò nella famiglia con cui ho esordito nel Mondiale, una squadra che punta sempre a migliorarsi. E ci tengo molto a ringraziare Sky e la VR46 per avermi dato questa nuova possibilità."

Naturalmente soddisfattissimo delle scelte operate anche il team manager spagnolo Pablo Nieto:

"Sky VR46 schiererà ancora una volta 4 moto in 2 categorie con 4 dei più interessanti e talentuosi giovani piloti italiani. Una scelta volta a rafforzare lo spirito di squadra e un clima di lavoro costruttivo e di aiuto reciproco, con le conferme di Luca e Celestino, l’arrivo di Marco e il ritorno di Andrea. Due squadre di piloti velocissimi, esperti e pronti a impressionare e a regalarci tante emozioni."

"Dal punto di vista tecnico, abbiamo fatto una scelta volta alla stabilità e solidità dei rapporti di reciproca fiducia che, negli anni, abbiamo costruito all’interno del paddock, estendendo le nostre partnership già esistenti con KTM e Kalex."

  • shares
  • Mail